Via della Seta, le dichiarazioni di Salvini: Memorandum è modificabile

Via della Seta, Salvini avverte Di Maio: Il Memorandum non è un testo sacro

Via della Seta, Matteo Salvini frena l’entusiasmo di Luigi Di Maio: Il Memorandum non è un testo sacro, tutto è perfettibile.

Mentre Luigi Di Maio afferma che sulla firma del memorandum commerciale con la Cina è una decisione condivisa da tutto il governo, il collega Matteo Salvini continua a suggerire possibili ipotesi al documento sottolineando come il memorandum non sia un testo sacro.

Via della Seta, Matteo Salvini: Il Memorandum si sta rileggendo, non è un testo sacro

Il vicepremier leghista ha sottolineato come il testo sia ancora in fase di analisi e soggetto a rilettura da parte dei ministri e delle autorità competenti.

Si sta rileggendo. Non è un testo sacro, tutto è perfettibile“, ha sottolineato Matteo Salvini frenando l’entusiasmo di Luigi Di Maio.

Il ministro dell’Interno continua a nutrire dubbi sulla firma del Memorandum, accogliendo quindi le preoccupazioni espresse dall’Unione europea e dagli stati Uniti, che hanno invitato il governo italiano a non prendere impegni vincolanti che potrebbero stravolgere il panorama economico mondiale.

Il timore dei paesi occidentali è che la Cina possa in qualche modo sfruttare il gancio italiano per radicarsi ulteriormente sui mercati occidentali espandendo quindi la propria economia.

Chiaro sulla questione Luigi Di Maio, che ha assicurato che il documento amplierà le esportazioni italiane in Cina e non viceversa.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Luigi Di Maio: Via della seta servirà anche ai porti del Sud come Taranto

La via della seta non va vista come nuova alleanza geopolitica; è un memorandum che servirà anche ai porti del Sud come Taranto. Rappresenta una grande opportunità per le nostre imprese“, ha dichiarato quasi contemporaneamente Luigi Di Maio sottolineando la sua soddisfazione per l’approvazione del Quirinale.

ultimo aggiornamento: 14-03-2019

X