Come organizzare un viaggio avventura per non correre rischi

Stanchi della solita vacanza tutta relax, spiaggia ed escursioni? Allora è arrivato il momento di partire per un viaggio d’avventura. La compagnia la scegliete voi, la destinazione… verrà da sé!

Anche se stiamo parlando di un viaggio avventuroso e senza limiti, che come si sa si basa anche sul non avere alcuna regola preimpostata, organizzare per bene tutti i dettagli relativi al periodo da trascorrere fuori casa è ovviamente più che mai utile e importante.

Parliamo di organizzazione di natura economica, della scelta di un itinerario e, perché no?, anche della suddivisione di tappe “obbligatorie”, come per i rifornimenti di benzina o per i posti nei quali trascorrere la notte. In ogni caso, cercate di lasciare il più possibile al caso: è questo che rende un viaggio normale un viaggio avventuroso e difficile da dimenticare.

L’attrezzatura per un viaggio d’avventura

viaggio avventura
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/vagabondo-zaino-escursione-via-455338/

Ma cosa portare in un viaggio avventura, che presuppone casualità e scelte fatte all’ultimo momento? Semplice: nel vostro bagaglio non dovrà mai mancare una cartina (possibilmente aggiornata) o un navigatore, perché per quanto avventuroso e folle il vostro viaggio non dovrà certo portarvi in qualche landa desolata o in qualche campagna sperduta.

Fortunatamente, con i tempi moderni, tutti i telefoni di ultima generazione sono dotati di sistemi di GPS integrati e di mappe interattive, così che perdervi sarà quasi impossibile, a meno che non lo facciate apposta (ma questo significa anche tenere con voi dei power bank per non restare con le batterie scariche al momento meno opportuno)!

Portate, inoltre, un kit di primo soccorso, perché non si sa mai cosa possa succedere e non è certo semplice ritrovare attrezzature (anche semplici e di base) in località distanti dai centri abitati.

La sicurezza è molto importante

Una volta scelto il vostro itinerario, i vostri compagni di viaggio e, ovviamente, il mezzo con cui effettuerete tutti gli spostamenti, sarà necessario adottare alcune misure di sicurezza: qualsiasi sia il veicolo di trasporto, dalla bicicletta all’auto passando per le motociclette, dovrete necessariamente effettuare dei controlli presso un meccanico o un esperto, per evitare rischi inutili durante il viaggio che possano capitare a voi o ad altri che percorrono le vostre stesse strade.

Oltre a ciò, il nostro consiglio per viaggio avventura è di calcolare prima della partenza i costi della benzina e di controllare le stazioni sull’itinerario, in modo da non rischiare di restare a secco durante il tragitto. Ultimo, ma non per importanza, è possibile stipulare una polizza assicurativa per prevenire ogni rischio, con varie coperture e benefici.

Viaggio avventura con bambini

Non dovete pensare che l’avventura sia limitata solo ai grandi: esistono anche viaggi avventura con bambini, in cui i vostri pargoli saranno dei veri e propri compagni di viaggio in tutte le tappe di questa esperienza “folle e spericolata”.

Più che mai, in questo caso, dovrete prestare la massima attenzione in ogni circostanza, sia per quanto riguarda i trasporti e gli spostamenti che per le soste in hotel che, non ultimo, per le visite programmate nei punti di interesse scelti.

Anche per questo, se effettuate un viaggio con i vostri bambini è consigliabile optare per un itinerario più “soft”, con tragitti meno lunghi e soste più frequenti, ma soprattutto pensare sempre al loro benessere e coinvolgimento, scegliendo di visitare luoghi che abbiano un fascino anche per i più piccoli.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/natura-panorama-persone-uomo-2589797/

ultimo aggiornamento: 30-10-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X