Roma, durante gli scontri tra i tifosi di Lazio ed Eintracht Francoforte, un ragazzo ha aggredito un carabiniere per aver difeso un supporters tedesco.

ROMA – A distanza di qualche giorno dagli scontri tra i tifosi dell’Eintracht Francoforte e quelli della Lazio, un video è diventato virale. Dalle immagini si vede un gruppo di ragazzi incappucciati – molto probabilmente italiani – che aggrediscono uno dei carabinieri. La colpa – almeno secondo i ragazzi – è quello di aver difeso un supporters della squadra tedesca picchiato dallo stesso branco.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Roma, ragazzi aggrediscono carabiniere durante gli scontri tra i tifosi di Lazio ed Eintracht Francoforte

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, i militari sarebbero arrivati nella zona per aiutare il tifoso tedesco che era a terra dopo l’aggressione da parte del branco. Questo gesto non è piaciuto – come si vede nel video – al gruppo di ragazzi italiani che hanno iniziato ad insultare il carabiniere e lanciargli contro bottiglie e cassonetti della spazzatura. Per difendersi l’uomo delle Forze dell’Ordine ha impugnato la pistola senza sparare. Alla fine ha riportato solamente una lieve ferita alla testa.

Gli investigatori sono al lavoro per cercare di individuare i responsabili di questo gesto che ancora sono a piede libero.

L’aggressione è stata condannata dalla ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, che con un post su Facebook ha voluto esprimere la sua vicinanza al carabiniere: “Ho appena visto – scrive sui social – questo video: un nostro carabiniere aggredito in pieno centro, a Roma, da un gruppo di uomini incappucciati che gli lanciano contro una bottiglia colpendolo alla testa. L’ho appena sentito per telefono, gli ho espresso la mia vicinanza e quella di tutto il Governo, a lui e all’Arma dei Carabinieri. L’ho ringraziato per la lucidità mostrata durante l’intervento e l’ho invitato al Ministero della Difesa per dirgli personalmente grazie, a nome del Paese. Quanto ai balordi che lo hanno aggredito, pagheranno“.

Di seguito il video dell’aggressione al carabiniere

Sono rientrata a Roma dall’Afghanistan e ho appena visto questo video: un nostro Carabiniere aggredito in pieno centro, a Roma, da un gruppo di uomini incappucciati che gli lanciano contro una bottiglia colpendolo alla testa. Il Carabiniere era intervenuto per individuare i responsabili di un pestaggio, ma il branco, tutti armati di spranghe e bastoni, ha reagito violentemente. Il militare ha dunque estratto l’arma, per tenerli a debita distanza salvaguardando, in questo modo, la propria incolumità.L’ho appena sentito per telefono, gli ho espresso la mia vicinanza e quella di tutto il governo, a lui e a l’Arma dei Carabinieri. L’ho ringraziato per la lucidità mostrata durante l’intervento e l’ho invitato al Ministero della Difesa per dirgli personalmente grazie, a nome del Paese. Quanto ai balordi che lo hanno aggredito, pagheranno. Vi assicuro che pagheranno!

Pubblicato da Elisabetta Trenta su Domenica 16 dicembre 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it


Papa Francesco approva il Global Compact: quadro di riferimento per la comunità internazionale

Ravenna, 19enne morto in auto: il ragazzo trovato dai genitori