Padova, video girato in una palestra finisce su sito porno

Video porno girato nella palestra di una scuola privata finisce su un noto sito internet. Indagano gli inquirenti dopo la denuncia del preside.

Shock a Padova, dove un gruppo di studenti dell’Istituto Bernardi ha segnalato al preside la presenza di un video porno caricato su un noto sito a luci rosse. il video risalirebbe a sette mesi prima della denuncia.

Il video in questione ritrae un uomo e una donna che consumano un rapporto sessuale proprio nella palestra dell’Istituto Bernardi. Non sono riconoscibili i due attori a luci rosse ma il set improvvisato è senza dubbio quello della scuola di Padova, dettaglio che ha spinto il preside dell’Istituto a sporgere denuncia alle autorità.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Il preside: I ragazzi erano preoccupati e si sono sentiti violati nei loro spazi

Ho presentato denuncia quando sono venuto a conoscenza della vicenda da parte di alcuni componenti del consiglio di istituto. La scuola va tutelata. Le persone coinvolte non sono studenti o personale nostro. Il cancello viene chiuso verso le 16 e le persone delle associazioni sportive che utilizzano la struttura parcheggiano ed entrano in maniera autonoma.

I ragazzi erano preoccupati e si sono sentiti violati nei loro spazi. Temo che nessuno, a parte i due protagonisti, sappia esattamente come sono andate le cose. Le copie delle chiavi le hanno in tanti“, ha dichiarato il preside ai microfoni de il Corriere della Sera.

Video porno nella palestra di una scuola di Padova: indagano gli inquirenti

Gli inquirenti indagano sulla vicenda dopo la denuncia presentata dal preside.

L’ipotesi è che i due soggetti siano persone estranee alla scuola, cosa non impossibile visto che la struttura è concessa in uso anche da diverse società sportive.

Come confermato dal preside dell’Istituto, in molti sarebbero in possesso delle chiavi. Tutti potrebbero essere ascoltati dagli investigatori, chiamati a risalire alle responsabilità. Le ipotesi di reato sono quelle di invasione di edificio o, nel caso in cui siano in possesso delle chiavi, una semplice multa, in quanto i fatti contestati non costituirebbero reato.

ultimo aggiornamento: 28-03-2019

X