La scelta di Meloni di condividere il video dello stupro ha suscitato critiche da ogni parte.

Ancora un episodio di cronaca infiamma la campagna elettorale e soprattutto i due maggiori leader Letta e Meloni. La leader di FdI ha scelto di condividere il video pubblicato su alcuni quotidiani dello stupro accaduto a Piacenza per sottolineare la necessità di sicurezza nelle nostre città e di controllo dei confini. Il Pd – ma anche Carlo Calenda – ha subito condannato la scelta di Meloni di pubblicare un video disgustoso su cui ora è stato aperto un fascicolo.

Non è l’unico episodio che ha travolto i due partiti ma la lotta tra Letta e Meloni era già animata da grandi polemiche a causa di un altro video pubblicato dalla leader romana. FdI ha deciso di puntare sullo sport e Meloni ha pubblicato un video promozionale di questo aspetto del partito per aiutare i giovani a non cedere, grazie allo sport, alle devianze. E’ su questa parola che è scoppiato il putiferio. Letta ha replicato dicendo “Viva le devianze” puntando sulla forza della diversità.

Enrico Letta
Enrico Letta

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le devianze secondo Giorgia Meloni

Meloni ribatte stupita dell’affermazione di Letta e fa un elenco di quelle che lei considera devianze. n parallelo Fdi ribadisce il concetto, presentando un elenco che comprendeva “droga, alcolismo, tabagismo, ludopatia, autolesionismo, obesità, anoressia, bullismo, babygang, hikikomori”. Laura Boldrini condanna il concetto di devianze “da Ventennio”. Il Pd ribatte: “Questa lista non è solo schifosa. E’ un oltraggio a tutte quelle persone che soffrono, che combattono, che vivono la loro vita. L’obesità, una devianza? L’anoressia? L’autolesionismo? Venitelo a dire alle famiglie” ribatte il deputato dem Sensi.

Anche Carlo Calenda si inserisce nel dibattito sulle devianze. “Definire deviante una persona con patologie dell’alimentazione è da ignoranti pericolosi. Enrico Letta che risponde viva le devianze è livello quarta elementare” scrive in un tweet schifato dai suoi avversari il leader di Azione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-08-2022


Casini: “Il centro della coalizione non è Fratoianni”

Salvini: “Non c’è più rapporto con Russia Unita”