Villa d’Este: Lamborghini Asterion

In lizza per il Design Award la strepitosa concept ibrida plug-in del Toro.

chiudi

Caricamento Player...

Accompagnata da Filippo Perini, papà del suo stile, la Lamborghini Asterion LPI 910-4 si prepara a pavoneggiarsi sulla passerella del Villa d’Este. La concept car del Toro con alimentazione ibrida plug-in, presentata all’ultimo Salone di Parigi, sarà tra le pretendenti al titolo Design Award. Il pubblico potrà ammirarla sabato 23 maggio nel giardino del Grand Hotel che dà il nome alla manifestazione e domenica 24 tra le splendide aiuole di Villa Erba.

Motore montato in posizione longitudinale, trazione integrale, alimentazione ibrida, 910 cavalli di potenza massima, la Asterion è la prima Lamborghini Phev, cioè con tecnologia ibrida e autonomia in elettrico di ben 50 km. Il suo pacco batterie, ricaricabile tramite la normale spina di casa o con un generatore sistemato a bordo, fornisce energia a sufficienza per raggiungere i 125 km/h senza emettere gas inquinanti. Oltre tale velocità, il V10 a benzina di 5,2 litri per 620 CV entra in supporto dei due motori elettrici montati sull’asse anteriore. Grazie alla potenza del gruppo ibrido la Asterion accelera da 0 a 100 km/h in 3 secondi e può raggiungere i 320 km/h di velocità massima. Consumi ed emissioni medi? A Sant’Agata li dichiarano da utilitaria: 4,12 litri/100 km e 98 grammi di CO2 al chilometro.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica.