Maverick Vinales sospeso dalla Yamaha. Il pilota spagnolo molto probabilmente non correrà per il resto della stagione.

SPIELBERG (AUSTRIA) – Maverick Vinales è stato sospeso dalla Yamaha. Il team giapponese alla vigilia del secondo weekend ha deciso di attuare un pugno duro nei confronti dello spagnolo per aver “manomesso la moto“. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, difficilmente vedremo il pilota in stagione in pista e per lui il futuro sembra essere sempre più all’Aprilia.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

La nota della Yamaha

A comunicare la sospensione è stata la Yamaha con una nota pubblicata sul proprio sito. “Yamaha annuncia con rammarico – si legge nel comunicato – che l’iscrizione di Maverick Vinales al GP Austria è stata ritirata. La sua assenza dalla gara segue la sospensione a seguito di una irregolare e non chiarita procedura da parte sulla sua moto durante il GP di Stiria. La decisione Yamaha arriva dopo un’attenta e approfondita analisi dei dati di telemetria nei giorni scorsi“.

Una manovra che sarebbe stata decisiva per i problemi e il successivo ritiro. Difficile rivederlo in pista nelle prossime gare e per lui la stagione potrebbe essere finita. La Yamaha ha ammesso che una decisione definita sarà presa solamente dopo un colloquio con lo stesso pilota.

MOTOGP MAVERICK VINALES
MOTOGP MAVERICK VINALES

Maverick Vinales verso l’Aprilia

Nonostante un timido interesse della Ducati, il futuro di Maverick Vinales sarà all’Aprilia. La casa di Noale ha già avviato i contatti con l’entourage del pilota e l’annuncio potrebbe arrivare già nei prossimi giorni dopo la rottura definitiva con la Yamaha.

Una scommessa importante per il team italiano, che ha deciso di affidare la seconda moto a Vinales. L’approdo dello spagnolo sembra chiudere definitivamente la porta ad un ritorno di Dovizioso in MotoGP, ma il forlivese potrebbe diventare il collaudatore ufficiale (stile Pedrosa) e poi sfruttare le wild card per poter partecipare ad alcune gare durante la stagione.


Milano Linate-Londra, stop ai voli dalla fine di ottobre

Trenitalia, multa da 1 milione dall’Antitrust per Roma-Napoli-Caserta