La confessione di Vincenzo Mollica: ho perso la vista e ho il Parkinson

Vincenzo Mollica si racconta ai microfoni de il Corriere della Sera. Dalla cecità al morbo di Parkinson: “Sono un abile orchestratore di medicinali”.

Intervenuto ai microfoni di Il Corriere della Sera, Vincenzo Mollica, volto noto della televisione e del giornalismo italiano, ha confessato di essere gravemente malato.

La malattia di Vincenzo Mollica: dall’occhio sinistro non ci ho mai visto

Vincenzo Mollica, giornalista esperto dello spettacolo, ha parlato innanzitutto della sua cecità svelando di essere cieco dall’occhio sinistro sin da quando era giovanissimo.

“Dall’occhio sinistro non ci ho mai visto, a causa di un’uveite che mi colpì da piccolo, seguita da un’iridociclite plastica […] I miei genitori mi portarono da un oculista in Calabria. Avrò avuto 7-8 anni. Origliai la sentenza da dietro la porta: “Diventerà cieco”. Da quel momento adottai una tecnica: imparare a memoria tutto quello che mi circondava, in modo da ricordarmene quando sarebbero calate le tenebre. Come mi ha detto Andrea Bocelli, abbiamo avuto la vista lunga”.

Vincenzo Mollica
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Mollica

Vincenzo Mollica, il morbo di Parkinson e il diabete

Le condizioni di salute del giornalista, purtroppo sono peggiorate, In molti lo hanno visto nel corso del sessantanovesimo Festival di Sanremo e hanno notato un preoccupante tremolio. Parkinson. Questa la confessione di Vincenzo Mollica ai microfoni de il Corriere della Sera.

Quello è il morbo di Parkinson. Non mi faccio mancare nulla. Ho pure il diabete. Sono un abile orchestratore di medicinali“, ha scherzato Mollica, che non ha mai perso il sorriso nonostante le difficoltà.

Il giornalista è riuscito a scherzare anche sulla sua morte, una dote rara: “Io lo dico sempre, quando schiatterò, perché prima o poi tutti schiattano, voglio scegliere la mia foto sulla tomba, perché ogni volta che vado a un funerale ho l’impressione che il morto non avrebbe scelto quella foto sulla lapide“.

ultimo aggiornamento: 09-02-2019

X