Vincenzo Montella parla ai microfoni di Sky Sport: “La squadra stava crescendo ma il calcio è così. Ho ringraziato la squadra”.

CARNAGO (VA) – È terminato da poco il pranzo tra Massimiliano Mirabelli e Vincenzo Montella a Milanello con il direttore sportivo che ha spiegato all’ex tecnico i motivi della scelta dell’esonero.

Vincenzo Montella ai microfoni di Sky Sport: “Purtroppo il calcio è così, la squadra stava crescendo”

Al termine del pranzo Vincenzo Montella è stato raggiunto dai microfoni di Sky Sport a cui ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Sono dispiaciuto – ammette – perché la squadra mi stava crescendo. L’accetto e ringrazio la società, l’ho fatto anche via Twitter. Ringrazio Fassone e Mirabelli, ma questo è il calcio. Porterò sempre nel cuore il Milan, qualche piccola soddisfazione c’è stata tipo la qualificazione in Europa. Mi dispiace solo per la tempistica, visto che la squadra stava crescendo, ma il calcio è così. Auguro a Rino buon lavoro, persona leale di cui ci si può fidare“. L’ex tecnico rossonero parla anche delle motivazioni che hanno portato all’esonero: “È sempre colpa dell’allenatore. Nell’immediato non sono state rispettate ambizioni e programmi.  È solo colpa mia“. “Ho ringraziato – conclude – la squadra, non sono molto per gli addii. Ho detto loro che ce la faranno a venire fuori da questa situazione“.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 27-11-2017


Serie A, Benevento-Milan: biglietti e informazioni utili

Mercato Milan, il Real punta Donnarumma: i rossoneri chiedono una contropartita