Vincenzo Montella: “La squadra è sulla testa sul campo, oggi nessuno si è tirato indietro”.

ATENE (GRECIA) – Vincenzo Montella parla ai microfoni di Sky Sport al termine del pareggio del suo Milan in casa dell’AEK Atene: “C’è da lavorare – dichiara – ma vedo una squadra predisposta. Nelle ultime settimane creiamo meno ma subiamo anche meno. Il secondo tempo è andato meglio del primo, non era una partita facile soprattutto per l’intensità dell’avversario. Il primo tempo lo abbiamo interpretato così così, nel secondo siamo cresciuti e poteva venire meglio la vittoria“.

Vincenzo Montella: “Esonero? La società mi sostiene. André Silva? Ha grandissimo talento”

Vincenzo Montella parla anche del possibile esonero: “È un po’ di tempo che sto guardando dal vivo il mio funerale, questo è un vantaggio. La società mi sostiene, poi non so quello che possa succedere“. Il tecnico rossonero si sofferma anche sull’attacco in crisi: “Numericamente nelle ultime due parte sì, nella terzultima partita abbiamo segnato anche un po’ troppo, li avessimo distribuiti diversamente sarebbe stato meglio. La squadra è sulla testa sul campo, oggi nessuno si è tirato indietro“. In conclusione Montella parla di André Silva e Suso: “Il portoghese è un ragazzo giovane, di grande potenzialità, ci sta che a volte si possa sbagliare la scelta. È un ragazzo di grandissimo talento. Lo spagnolo è un giocatore importantissimo, oggi non ho voluto rischiarlo perché aveva un leggero affaticamento“.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 02-11-2017


Europa League, Apollon Limassol-Atalanta 1-1: Zelaya all’ultimo respiro rimanda la qualificazione degli orobici

Fabio Borini: “Un punto su un campo difficile. Siamo sempre primi nel girone”