Vincenzo Montella il Milan a Nikola Kalinic: per la seconda maglia è una corsa a due

Milan, tante speranze e poche certezze nel 3-5-2: Montella riparte da Nikola Kalinic, il resto è una scommessa.

chiudi

Caricamento Player...

Lavori in corso a Milanello dove il tecnico Vincenzo Montella sta accelerando i tempi di transizione al 3-5-2 per mettere a tacere le critiche e cucire sulla rosa a disposizione il miglior abito possibile per evitare altre sconfitte come quella rimediata in casa della Lazio. I tonfi, come ripetuto dall’allenatore e sottolineato da Marco Fassone, devono aiutare a crescere e servono per intraprendere la retta via, soprattutto nel caso dei rossoneri, alla ricerca del bandolo della matassa per riuscire a far quadrare una rosa rivoluzionata dal mercato. Se in difesa i dubbi sono pochi, in attacco l’unica certezza sembra chiamarsi Nikola Kalinic, il sostituto di quel top player mai raggiunto in estate.

L’attacco del Milan nei piedi di Nikola Kalinic, ora serve un partner

Montella è alla ricerca del partner ideale di Nikola Kalinic. Sembra escluso dalla corsa Patrick Cutrone, prima punta vera e quindi poco compatibile con un giocatore che occupa lo stesso ruolo. Serve una seconda punta, un uomo d’appoggio in grado di agire qualche metro dietro al croato per tentare l’imbucata o la soluzione personale.

Patrick Cutrone
Patrick Cutrone

I nomi in lizza sono quelli di André Silva e Suso: il primo è stato presentato come un ottimo giocatore destinato a diventare un campione, mentre il secondo, esploso nel 4-3-3, ormai è una garanzia che non ha bisogno di presentazioni ma sicuramente avrà bisogno di tempo per adattarsi al nuovo sistema di gioco. Insomma, l’unica certezza in avanti è Nikola Kalinic, il resto è un salto nel vuoto.