Nato il 14 aprile 1964 in Delaware, Vinnie Moore è considerato uno dei chitarristi più influenti tra quelli che nella metà degli anni ottanta.

Tanti auguri a Vinnie Moore, una della chitarre più significative dell’heavy metal. Il musicista è nato infatti il 14 aprile 1964 a New Castle, in Delaware.

Il primo contatto con la chitarra…

Imbraccia la sua prima chitarra all’età di dodici anni. Le sue preferenze musicali sono orientate verso Jeff Beck, Beatles, Led Zeppelin, Deep Purple e Queen. Prende lezioni da un insegnante e a quattordici anni mette in piedi la sua prima band, suonando in vari club e bar fin quando il talent scout Mike Varney della casa di produzione Shrapnel scopre il giovane Vinnie grazie anche ad un articolo apparso su una rivista. Famosa la pubblicità della Pepsi Cola, nella quale il 21enne Vinnie Moore fa esplodere alcune bottigliette schitarrando.

https://www.youtube.com/watch?v=1XLZeZDJayU&ab_channel=VintageGuitar

Il primo album

Registra il suo primo album come solista: si intitola “Mind’s Eye” (per l’etichetta Shrapnel Records). In questo lavoro si avvale della collaborazione di un altro chitarrista, Tony MacAlpine (anche ottimo violinista, accompegnerà a lungo Steve Vai nei suoi tour), che nel disco suona le tastiere. Il disco vende oltre 100 mila copie e riceve numerosi premi da parte delle riviste del settore.

Vicious Rumors e gli UFO

Si unisce ai Vicious Rumors nel 1985, band di genere heavy metal e lavora alla registrazione dell’album di debutto “Soldiers of the Night”. Poi lascia e si unisce alla band che accompagna “Alice Cooper” in tour.
Nel 2003 entra a far parte del gruppo hard rock UFO senza però smettere di pensare ai suoi progetti solisti.


Tanti auguri Max Mosley, ex presidente della Fia

Tanti auguri a Luca Barbarossa