Messico, terremoto di 7.2 nello stato di Oaxaca

Dopo la violenta scossa di settembre, il Messico è di nuovo epicentro di un terremoto di magnitudo superiore a al 7° grado. La zona colpita è quella dello Stato di Oaxaca.

MESSICO – La terra trema ancora nel Paese centroamericano. Nella notte appena trascorsa, i sismografi hanno registrato un terremoto violentissimo che ha raggiunto il grado 7.2 di magnitudo. L’epicentro è stato localizzato a circa 3 km da San Agustín Chayuco, nello stato di Oaxaca, a 25 km di profondità. La scossa sarebbe durata oltre un minuto e è stata percepita nella capitale, Città del Messico, e fino al Guatemala. Al momento non si registrano vittime ma i soccorsi sono all’opera. La gente si è riversata immediatamente nelle strade temendo crolli. Successivamente, l’agenzia sismologica statunitense Usgs ha registrato una replica di 5.8 di magnitudo con epicentro a circa 10 km da Santiago Jamiltepec, sempre nello stato di Oaxaca. A settembre scorso, un violentissimo terremoto aveva già colpito il Messico, lasciando a terra oltre duecento morti.

Elicottero precipitato

Durante le operazioni di soccorso, un elicottero che si stava dirigendo nella zona colpita dal sisma si è schiantato al suolo. A bordo anche il ministro dell’Interno, Alfonso Navarrete, il quale si è salvato per per miracolo: “Ho saputo che ci sono persone che hanno perso la vita“, ha dichiarato il politico.

ultimo aggiornamento: 17-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X