Il premier Draghi e la ministra Cartabia al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Prima visita dopo i pestaggi nella struttura.

ROMA – Il premier Draghi e la ministra Cartabia nella giornata di mercoledì 14 luglio 2021 sono stati in visita al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Mario Draghi
Mario Draghi

Draghi: “Siamo qui ad affrontare le conseguenze delle nostre sconfitte”

Al termine della visita il premier Draghi ha parlato in conferenza stampa: “Oggi non siamo qui a celebrare trionfi o successi, ma ad affrontare le conseguenze delle nostre sconfitte. Venire qui significa guardare da vicino per iniziare a capire […]. Quello che è successo ha scosso la coscienza degli italiani e anche degli agenti […]. Il sistema va riformato e il governo non ha intenzione di dimenticare […]. La detenzione deve essere recupero e riabilitazioni, le carceri devono essere il passaggio per una nuova vita […]“.

Quegli atti sfregiano la dignità umana. Il carcere è un luogo di dolore, di sofferenza, ma non sia mai un luogo di violenza e umiliazione […] – ha aggiunto la ministra Cartabia – la presenza del presidente Draghi è più eloquente di mille parole e dice che il problema delle carceri riguarda tutto il governo e che questa maggioranza vuole farsi carico […]“.

La protesta dei dipendenti Whirlpool

All’esterno della struttura campana i lavoratori Whirlpool dopo l’avviso dell’azienda che procederà con i licenziamenti. “Siamo qui – hanno detto i dipendenti citati dall’Ansaa chiedere di incontrare Draghi dopo quanto la decisione dell’azienda di drammatizzare la vertenza ignorando la disponibilità di Governo e Sindacati ad usare gli ammortizzatori Covid per discutere delle soluzioni industriali per il sito di Napoli“.

Cosa è successo nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

La visita del premier Draghi e della ministra Cartabia arriva a pochi giorni dallo scandalo avvenuto all’interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Video che hanno mostrato i detenuti picchiati dagli agenti in diverse occasioni. Una vicenda condannata dallo stesso presidente del Consiglio e dalla Guardiasigilli.

Ora la decisione da parte de due esponenti del Governo di incontrare i vertici della struttura. Una visita che è stata seguita da alcune dichiarazioni da parte del premier e della ministra. Parole che hanno condannato ancora una volta quanto successo in questo carcere.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 14-07-2021


Gelmini: “Uso più ampio del Green Pass”. Salvini frena: “Nessun modello francese”

Matteo Renzi indagato per la conferenza Abu Dhabi