Vittorio Sgarbi attacca furiosamente il Campidoglio: ecco perché
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Vittorio Sgarbi attacca furiosamente il Campidoglio: ecco perché

Vittorio Sgarbi

La polemica tra Vittorio Sgarbi e Sabina Alfonsi sul destino degli alberi di Roma si intensifica, il post contro il Campidoglio.

La questione degli alberi abbattuti a Roma, in particolare nella zona di Piazza Venezia, ha scatenato un acceso dibattito pubblico. Vittorio Sgarbi, noto sottosegretario alla Cultura, ha espresso un forte dissenso attraverso un post su Facebook, condannando l’azione del Comune di Roma che a suo dire “devasta” la città. Sgarbi, con toni vibranti, ha sottolineato l’importanza sacrale degli alberi, descrivendo l’abbattimento come un’azione che equivale a “uccidere una vita“.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Vittorio Sgarbi
Vittorio Sgarbi

La posizione dell’Assessore Alfonsi

In risposta, Sabina Alfonsi, Assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma Capitale, ha fornito chiarimenti sulla situazione. Ha spiegato che molti alberi a Roma, a causa della loro età avanzata e dei cambiamenti climatici, presentano una stabilità compromessa, rappresentando quindi un pericolo per la pubblica incolumità. L’incidente di luglio, dove due pini secolari si sono schiantati a causa dei danni alle radici provocati dai lavori stradali, ne è un esempio. Alfonsi ha evidenziato che tali interventi di abbattimento, incluso quello di quattro cipressi e cinque pini a Piazza Venezia. Sono stati effettuati per motivi di sicurezza e basati su analisi approfondite da parte di esperti agronomi.

Gli alberi: un patrimonio da gestire con responsabilità

L’Assessore ha inoltre sottolineato che l’amministrazione è impegnata a sostituire gli alberi abbattuti, lavorando in accordo con le Soprintendenze per mantenere l’integrità paesaggistica del centro storico. Alfonsi ha criticato l’idea di considerare gli alberi intoccabili a discapito della sicurezza pubblica. Sostenendo che le decisioni amministrative si basano su fondamenti scientifici e non su “suggestioni irrazionali“.

Nonostante queste spiegazioni, permangono dubbi sulla coerenza delle politiche del Comune riguardo la gestione del verde in tutta la città. Viene evidenziato come, nelle zone periferiche di Roma, la situazione sembri essere gestita con minor cura, con frequenti casi di alberi che cadono causando danni e rischi per i residenti.

La questione degli alberi a Roma non è solo una questione ambientale o estetica, ma si inserisce in un contesto più ampio di sicurezza, gestione urbana e responsabilità amministrativa. Il dibattito tra Sgarbi e Alfonsi riflette le complessità e le sfide di amministrare una città storica e densamente popolata come Roma. Dove ogni decisione ha ripercussioni significative sul patrimonio urbano e sulla vita dei cittadini.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2023 14:22

Maria Elena Boschi e Mario Draghi sullo stesso aereo: cambia la concezione dei “poteri forti”

nl pixel