L’Italia di Davide Mazzanti ha chiuso l’esperienza alla Nations League con un successo di prestigio contro il Brasile.

EBOLI (SALERNO) – Un successo di prestigio a chiusura di una Nations League quasi perfetta per l’Italia femminile di pallavolo. Nell’ultima sfida ad Eboli le azzurre hanno superato al tie-break il Brasile, in un match che sicuramente dà fiducia in vista del Mondiale.

Un sesto posto (10 vittorie e 5 sconfitte) complessivo che lascia un po’ l’amaro in bocca alle ragazze di Mazzanti per un inizio non proprio ideale. Le otto vittorie consecutive hanno dimostrato il vero potenziale di questa squadra che sicuramente alla rassegna iridata darà filo da torcere a chiunque.

Volley, Nations League 2018: cuore e grinta per l’Italia di Mazzanti

Italia-Brasile, una sfida che ha sempre regalato spettacolo ed è stato così anche questa volta al PalaSele, anche perché le due squadre non avevano più nulla da perdere. Primo set molto equilibrato con entrambe le compagine che si rispondono punto su punto fino al finale dove due muri consecutivi delle brasiliane sono fondamentali per il parziale definitivo di 25-22.

Nel secondo il Brasile ha provato a spingere sull’acceleratore fin dai primi scambi per chiudere la pratica velocemente. Ma l’Italia con il passare dei punti ha acquisito la convinzione di poter fare male alle avversarie grazie ad una super Serena Ortolani. Le azzurre prima hanno annullato lo svantaggio e poi sono riuscite a passare avanti. La reazione delle brasiliane non c’è stata, così Chirichella e compagne hanno portato in parità il conto dei set con il parziale di 25-20.

Nel terzo il Brasile ha preso le redini del gioco sin dai primi scambi, portando a casa un set con un netto 25-17. Arrendersi? Ma neanche per idea. L’Italia è entrata in campo nel quarto set ancora più motivata e trascinata ancora da una Ortolani ad alti livelli sono riuscite a portate il match al tie-break con un parziale secco di 25-19. Nel momento decisivo della sfida le due squadre danno fondo alle ultime energie rimaste. Si arriva punto a punto fino al 10-10. Nel finale le azzurre sono riuscite a trovare lo strappo decisivo grazie anche alla spinta del PalaSele.

In casa Italia la migliore è stata Serena Ortolani con i suoi 20 punti. In doppia cifra anche Paola Egonu (17), Cristina Chirichella (16) e Anna Danesi (16).

Le parole di coach Davide Mazzanti ai microfoni della Federvolley: “Siamo molto felici di come abbiamo chiuso il torneo. Partita dopo partita si è vista sempre di più l’identità di gioco che ho chiesto alle mie ragazze. Ora avremo un periodo di riposo e poi a luglio inizieremo la lunga marcia di avvicinamento agli Europei“.

Di seguito il tabellino di Italia-Brasile 3-2 (22-25 25-20 17-25 25-19 15-12)

Italia: Bosetti 9, Chirichella 16, Ortolani 20, Mingardi 4, Danesi 16, Malinov 6, De Gennaro (L) 1, Parrocchiale, Cambi, Egonu 17. N.E. Fahr, Degradi (L). Coach Mazzanti

Brasile: Gabi 4, Adenizia 11, Monique 16, Amanda 11, Roberta 6, Beatriz 12, Suelen (L), Carol 1, Macris, Rosa Maria 9, Leao, Gabriella. N.E. Tandara. Coach Zè Roberto

Di seguito il video con le dichiarazioni di Davide Mazzanti al termine di Italia-Brasile 3-2

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ConiNews/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Altre Notizie Brasile italia italia-brasile nations league 2018 volley

ultimo aggiornamento: 14-06-2018


Festival di Sanremo 2019, confermato Claudio Baglioni come direttore artistico

Volley, Nations League 2018: l’Italia ritrova il successo contro la Cina