Il weekend giapponese per l’Italia non si è concluso nel migliore dei modi. Ad Osaka gli azzurri perdono in rimonta anche con i padroni di casa nipponici.

OSAKA (GIAPPONE) – L’Italia di Blengini non riesce a carburare in questa Nations League 2018. Gli azzurri nell’ultima sfida del round di Osaka sono stati sconfitti al quinto set dal Giappone, in una sfida che sicuramente Lanza e compagni non hanno giocato al massimo delle loro possibilità.

Questo k.o. complica un po’ il cammino della squadra italiana per le Final Six. Il prossimo round in Corea sarà fondamentale: un nuovo passo falso potrebbe pregiudicare definitivamente la ricorsa azzurra.

Volley, Nations League 2018: l’Italia c’è solo nel primo set

La vittoria contro la Bulgaria sembrava aver risolto alcuni problemi, ma questi sono ritornati nella gara contro il Giappone. I ragazzi di Blengini nonostante una prestazione mediocre riescono a portare a casa il primo set (25-21).

Da questo momento in poi c’è un crollo fisico e mentale da parte degli azzurri che permettono ai nipponici di rientrare in partita nel secondo. Troppi gli errori di Lanza e compagni con i padroni di casa che grazie alla spinta del loro pubblico hanno chiuso sul 25-21. Gli altri due set sono la fotocopia del primo: la squadra italiana ha cercato in tutti i modi di allungare ma gli avversari sono stati sempre in scia e hanno portato la sfida al tie-break.

Nel momento decisivo del match, l’Italia non ha cambiato marcia con gli errori che sono stati sempre molti e alla fine della partita arriveranno a circa cinquanta. Le brutte notizie per Blengini non finiscono qui: nel terzo set si è fermato anche Giannelli per un problema al ginocchio. La speranza per il coach azzurro è quella di recuperare sia il suo regista che Zaytsev e Juantorena per la trasferta coreana.

In casa Italia il migliore è stato Gabriele Nelli con 20 punti. In doppia cifra anche Filippo Lanza (15), Simone Anzani (14) e Luigi Randazzo (11).

Le parole del coach Blegini al termine del match: “Volevamo la vittoria ma non ci siamo riusciti e questo ci dispiace molto. Abbiamo sbagliato troppo in ricezione e questo non ci ha permesso di allungare nel match. L’infortunio di Giannelli ha complicato un po’ le cose“.

Di seguito il tabellino di Giappone-Italia 3-2 (21-25 25-21 23-25 25-22 15-10)

Giappone: Otake, Fuji 1, Fukuzawa 17, Yamauchi 9, Yanagida 15, Koga (L), Ri 17, Takahasi 16, Sekita, Asano, Nishida 21. N.E. Takano, Fushimi. Coach Nakagaichi

Italia: Candellaro, Randazzo 11, Parodi 7, Giannelli 2, Rossini (L), Mazzone 8, Lanza 14, Balaso (L), Coster 1, Anzani 14, Spirito, Nelli 21. N.E. Maruotti, Sabbi.

Arbitri: Jiang Lu (Chn) e Shaaban (Egy)

Di seguito il video con le parole di Blengini al termine di Giappone-Italia

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Altre Notizie giappone giappone-italia italia nations league 2018 volley

ultimo aggiornamento: 10-06-2018


Europei canoa di velocità 2018: Carlo Tacchini conquista la medaglia di bronzo

Test Match Pallanuoto, Italia-Francia 12-7: Settebello ok a Savona