Paura sul volo Dubai-New York. L’aereo è stato messo in quarantena all’aeroporto JFK perché a bordo erano presenti passeggeri con febbre e tosse.

NEW YORK (STATI UNITI) – Attimi di paura su volo Dubai-New York. All’atterraggio all’aeroporto della metropoli americana, l’aereo Emirates è stato messo in quarantena per la presenza a bordo di persone con febbre alta e tosse. Il veivolo è arrivato intorno alle ore 9 negli Stati Uniti (le 15 in Italia) ed è stato raggiunto immediatamente dal personale medico e dalla polizia per effettuare accertamenti.

Secondo quanto raccontato dalla compagnia, una decina di persone hanno dovuto ricorrere alle cure mediche mentre le altre sono scese dal mezzo. Prima di toccare terra a tutti i passeggeri verrà misurata la temperatura corporea per capire meglio le condizioni di salute e dare il via libera per completare le operazioni di sbarco.

assicurazione sanitaria usa costo
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/new-york-grattacieli-metropoli-usa-775442/

Paura a New York e in Francia, aerei messi in quarantena

Non solo a New York, anche in Francia un aereo è stato messo in quarantena per la presenza di un passeggero malato. Secondo quanto raccontato dai media locali, a Perpignan il mezzo è stato bloccato per un sospetto caso di colera di un neonato proveniente dall’Algeria. Il piccolo è stato portato in ospedale per degli esami mentre le altre persone sono state evacuate dopo un’ora all’interno dell’aereo.

La situazione nella nazione algerina è stata molto critica per quanto riguarda questa malattia. Due persone hanno perso la vita mentre 74 i casi confermati. Ora sembra essere tornato tutto alla normalità ma il ministero della Salute ha fatto sapere che il meccanismo di prevenzione verrà conservato fino a quando non ci saranno ulteriori sintomi sospetti.

fonte foto copertina https://twitter.com/CBSNewYork

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
colera dubai esteri New York quarantena

ultimo aggiornamento: 05-09-2018


Francia, Macron sempre più solo: si dimette il suo portavoce

Il duro attacco di Oettinger: “L’Italia vuole distruggere l’UE”