Voluntary disclosure cos’è e cosa conoscere in materia

Voluntary disclosure il procedimento ideato dal Governo per far rientrare i capitali esteri.

chiudi

Caricamento Player...

Investimenti fatti da un imprenditore

Tale imprenditore se evade le imposte sui redditi, IRAP e IVA può usufruire della disclosure può anche arrivare a far si che si azzeri il capitale nei casi in cui l’investimento sia stato fatto invece da un imprenditore individuale in evasione non unicamente delle imposte sui redditi, ma anche dell’IRAP e dell’IVA.

Si è portata una situazione specifica secondo la quale il costo generale dell’operazione di rientro arriva quasi al 100%.

IRPEF

L’IRPEF viene calcolata sulla base delle aliquote marginali relative all’intero importo all’inizio dell’investimento.
In questo caso le somme possono essere recuperate anche le imposte dell’IRAP e dell’IVA basandosi sulle aliquote ordinarie presenti all’epoca dell’investimento.

C’è anche il discorso della riduzione delle sanzioni che possono essere usufruite dal soggetto debitore aderendo alla voluntary disclosure.

Tale beneficio apportato dalla riduzione delle sanzioni è previsto per chi aderisce alla voluntary disclosure e viene calcolato sulla base fondata sul doppio dei minimi edittali delle sanzioni. In tali circostanze, l’unico motivo che può spingere all’adesione della su citata procedura di collaborazione volontaria potrebbe essere quello relativo ai benefici sotto il profilo penale della stessa, in sostanza dal fatto di volersi avvalere delle cause di non punibilità che vengono effettivamente previste per i reati rientranti nella Legge che adotta lo strumento della voluntary disclosure.

Per quanto riguarda i periodi di accertamento questi possono essere ampliati fino al doppio e ciò riguarda anche gli investimenti che hanno un carattere stagionale.
L’IRPEF può essere recuperata sull’importo iniziale dell’investimento facendo riferimento alle aliquote marginali che vengono applicate sul reddito complessivo del soggetto contribuente.

Secondo il consigliere nazionale dei commercialisti, Luigi Mandolesi la norma sulla diclosure rischia di non arrivare ai risultati che spera. Risulta sempre secondo Mandolesi, eccessivamente complessa e spesso eccessivamente onerosa, e questo potrebbe comprometterne l’efficacia.

certificato_unicasim