Voto favorevole della Camera al decreto legge Olimpiadi. Il testo ora passa al Senato.

ROMA – Si è concluso con il voto favorevole la discussione alla Camera sul decreto legge Olimpiadi. All’analisi di Montecitorio il testo su Milano-Cortina 2026 e le finali ATP in programma a Torino dal 2021 al 2025. Il sì è arrivato da 408 deputati mentre sono stati solamente due i politici che hanno votato contro questo dl. Due anche gli astenuti.

Il testo nelle prossime settimane passerà al Senato anche se non si prevedono particolari problemi. L’Italia è pronta ad accogliere il tennis e le Olimpiadi 2026 con la speranza, almeno per Torino, di non avere problemi con il coronavirus.

Italia ‘capitale’ dello sport nel 2021

L’Italia nel 2021 si candida ad essere una delle ‘capitali’ dello sport. Le Olimpiadi si svolgeranno in Giappone ma sono due/tre gli eventi in programma nel nostro Paese. L’unico dubbio è quello degli Europei visto che il rischio coronavirus potrebbe far optare l’Uefa a far disputare la competizione in una sola Nazione e rinviare in futuro il progetto itinerante.

A febbraio, però, a Cortina sono in programma i Mondiali di sci alpino mentre a novembre ci sarà la prima edizione a Torino delle Atp Finals, torneo che si svolgerà nel capoluogo piemontese fino al 2025.

Fed Cup
fonte foto https://twitter.com/TennisAustralia

Milano-Cortina 2026, via libera della Camera

Nel dl Olimpiadi sono presenti anche i Giochi di Milano-Cortina 2026. Il testo è stato approvato dalla Camera e nelle prossime settimane dovrebbe approdare in Senato per un via libera definitivo.

Palazzo Madama sta organizzando il calendario e ci potrebbe essere un piccolo slittamento visto che la precedenza sarà data ai provvedimenti dedicati al coronavirus. Non sono previste, comunque, particolari sorprese dopo il voto di Montecitorio. Alla Camera maggioranza e opposizione hanno dato il propria via libera con solo 4 deputati che si sono opposti e astenuti a questo decreto legge.

fonte foto copertina https://twitter.com/TennisAustralia


La ‘fase 2’ in Lombardia, orari scaglionati per uffici e aziende

Il piano dell’Italia per i test sierologici: campione di 150mila persone e 6 fasce di età