Decretone, via libera della Camera. Il testo atteso in Senato

Primo via libera della Camera sul decretone. Montecitorio con 291 sì ha approvato il testo che ora passa al Senato.

ROMA – Il decretone supera il primo ostacolo alla Camera. Il testo passa la prima lettura a Montecitorio con 291 sì e 141 no e 14 astenuti.

Il decreto legge è atteso al Senato per l’ultima lettura prima dell’effettiva conversione in legge che renderà ufficiali Quota 100 e Reddito di Cittadinanza.

Decretone, la Camera dà il via libera: previste le norme per reddito di cittadinanza e quota 100

La fiducia al decretone è un passo molto importante per la maggioranza visto che all’interno sono previsti emendamenti per il reddito di cittadinanza e quota 100 come per esempio il ritiro in contanti della pensione di cittadinanza o la stretta sui finti divorzi. Senza dimenticare di riscattare la laurea con delle agevolazioni al di sotto dei 45 anni.

Parlamento
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati/

Il governo si augura di arrivare all’approvazione entro il 29 marzo per far partire il reddito di cittadinanza nei tempi previsti. Per questo non dovrebbero esserci particolari cambiamenti a Palazzo Madama ma non sono escluse sorprese. In caso di nuove variazioni il testo dovrebbe ritornare alla Camera e per l’approvazione definitiva.

Ma la strada per il decretone sembra ormai essere segnata con la maggioranza giallo-verde che si prepara a portare a casa un’altra vittoria in vista di settimane molto importanti per il futuro del governo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/Cameradeideputati/

ultimo aggiornamento: 21-03-2019

X