La risoluzione di maggioranza sulla riforma del Mes è stata approvata sia dalla Camera che dal Senato.

ROMA – Prima via libera alla riforma del Mes. La Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza con 314 voti a favore. C’è il sì di Italia Viva, votano contro i dissidenti grillini.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

In serata è arrivato anche l’ok del Senato con 156 sì (maggioranza assoluta a 161), 129 no e 4 gli astenuti.

La risoluzione della maggioranza

C’è accordo nella maggioranza sulla riforma del Mes. A termine di un lungo confronto, Pd, Leu, M5s e Italia Viva hanno trovato l’intesa sulla risoluzione da depositare in Parlamento in vista dell’informativa del premier Conte.

Foglio che vede le firme dei primi tre partiti, manca quella dei renziani. Da Iv hanno ribadito di essere d’accordo quanto deciso, ma il nero su bianco sarà messo solo dopo le comunicazioni del premier Conte.

La bozza della risoluzione della maggioranza sulla riforma del Mes

In vista del prossimo Eurosummit, la maggioranza impegna il Governo “a prendere atto dei cambiamenti negoziali apportati come l’anticipo del common back stop del Fondo di risoluzione unico per le crisi bancarie […]. Questa riforma non può considerarsi conclusiva, vista la logica di pacchetto già ribadita dal Parlamento, proprio alla luce delle ultime scelte realizzate in seno alla Ue che descrivono una nuova stagione di necessarie modifiche […]“.

Nel testo, riportato dall’AdnKronos, si legge anche dell’impegno del Governo: “a sostenere la profonda modifica del patto di stabilità e crescita prima della sua reintroduzione, la realizzazione dell’Edis, il sistema europeo di assicurare dei depositi bancari […]“.

Senato
Senato

Informativa del premier Conte in Parlamento

L’informativa del premier Conte in Parlamento è avvenuta per mercoledì 9 dicembre. Il presidente del Consiglio è stato prima alla Camera e poi al Senato per chiedere il via libera alla risoluzione di maggioranza.

I fari sono puntati naturalmente a Palazzo Madama. L’esecutivo non è andare sotto. Solo al termine delle comunicazioni di Italia Viva ha firmato la risoluzione di maggioranza.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Salvini: “Il Mes per noi è il Robin Hood al contrario”

Recovery Fund, Conte: “Governance necessaria”