Vuelta a España 2017, a Sagunt spunta Marczynsky. Contador ci prova ma i big rispondono presente

Dominio polacco nella sesta tappa della Vuelta a España 2017. Tomasz Marczynski ha chiuso davanti al connazionale Pawel Poljanski.

SANGUT – La sesta tappa della Vuelta a España 2017 parla polacco. Il corridore esperto della Lotto Soudal Tomasz Marczynski ha battuto in volata il connazionale Pawel Poljanski e lo spagnolo Enric Mas dopo una lunga fuga. Grande rammarico per Luis Leon Sanchez che si è “alzato” in vista del recupero del gruppo ma in realtà il plotone non ha mai ripreso i fuggitivi. Nella top ten anche Giovanni Visconti e Fabio Aru arrivati con i migliori a 26 secondi.

Alberto Contador ci prova. Perdono terreno De La Cruz e Van Garderen

Come vi avevamo annunciato ieri nell’ultima salita ci ha provato Alberto Contador. Chris Froome ha risposto presente mentre Estaban Chaves, Fabio Aru e Vincenzo Nibali sono riusciti a rientrare in discesa.

Froome rimane leader. Van Garderen perde il podio

Cambia la classifica generale con Chris Froome che rimane in maglia rossa ma ora ha 11 secondi di vantaggio su Esteban Chaves e 13 su Nicolas Roche. Retrocede al quarto posto Tejay Van Garderen (+30″). Vincenzo Nibali quinto (+36″), settimo Fabio Aru (+49″).

Domani tappa movimentata. Possibile arrivo come oggi

La settima tappa della Vuelta a España 2017 prevede 207 chilometri a Llíria a Cuenca. Sono tre i Gran Premi della Montagna di terza categoria con l’ultima ascesa che termina a 15 chilometri al traguardo. La pendenza media del 7,2% potrebbe creare qualche scintilla tra i big con la discesa che potrà essere una rampa di lancio.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-08-2017

Francesco Spagnolo

X