Rein Taaramae ha vinto la terza tappa della Vuelta. Fabio Aru e Giulio Ciccone con i migliori.

PICON BLANCO (SPAGNA) – Rein Taaramae ha vinto la terza tappa della Vuelta. L’estone sul traguardo di Picon Bianco è riuscito a concretizzare una lunga fuga e conquistare anche la Maglia Rossa. Alle sue spalle Joseph Dombrowski (a 21″) e Kenny Elissonde (a 36″).

Aru e Ciccone con i migliori – I migliori sono arrivati tutti insieme a 1’48” dal vincitore. Una buona notizia per l’Italia è la presenza in questo gruppo di Giulio Ciccone (10°) e Fabio Aru (13°9. Cedono qualcosa, invece, Alesandr Vlasov e Damiano Caruso, arrivati al traguardo con 2’17” dal vincitore.

Le classifiche

Si stravolge la classifica. Rein Taaramae conquista la Maglia Rossa. Ora l’estone ha un vantaggio di 25″ su Kenny Elissonde e 30″ su Primoz Roglic. Il migliore degli italiani è Giulio Ciccone (8° a 57″).

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Prizmo Roglic
Prizmo Roglic

Questi tutti i leader delle classifiche:

Classifica Generale – Rein Taaramae (Intermarche-Wanty-Gobert-Materiaux)
Classifica a Punti – Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix)
Classifica Miglior Scalatore – Rein Taaramae (Intermarche-Wanty-Gobert-Materiaux)
Classifica Miglior Giovane – Egan Bernal (Ineos Granadiers)

La quarta tappa

Dopo una giornata dedicata ai velocisti, la Vuelta ritorna a dare spazio ai velocisti con la quarta tappa. Sono 163,9 i chilometri in programma da El Burgo de Osma e Molina de Aragon. Un percorso che non ha in programma nessun Gran Premio della Montagna, ma solo qualche piccolo ‘strappetto’ che non dovrebbe regalare particolari difficoltà ai velocisti. Ci aspettiamo, quindi, un possibile arrivo in volata.

Per Taaramae molto probabilmente un nuovo giorno in Maglia Rossa. I ‘big’ sperano di poter superare questa giornata senza particolare problemi, anche se bisogna sempre stare molto attenti visto che il nervosismo nelle prime frazioni della corsa sono è sempre protagonista. Come sempre, in questo momento, la corsa può essere persa e non vinta e ci attendiamo una frazione che potrebbe essere decisa nel finale.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/lavuelta


Roger Federer si opera. Lo svizzero: “Sarà molto dura tornare”

Vuelta, volata vincente di Fabio Jakobsen a Molina de Aragon. Taaramae in rosso