Magnus Cort Nielsen ha vinto la sesta tappa della Vuelta. Alle sue spalle Roglic e il nostro Bagioli.

ALTO DE LA MONTAGNA DE CULLERA (SPAGNA) – Parla norvegese la sesta tappa della Vuelta 2021. Nonostante il forcing finale del gruppo per ricucire lo strappo con i fuggitivi, Magnus Cort Nielsen è riuscito a vincere la frazione davanti ad un ottimo Primoz Roglic e il nostro Andrea Bagioli.

Crolla la Maglia Rossa Elissonde – La tappa, come detto, si è accesa nella parte finale. Sull’ultimo salita la Ineos ha fatto il ritmo e con uno strappo ha spezzato il gruppo in due. Alla fin, però, Bernal ha pagato 8 secondi da Roglic chiudendo in settima posizione. Più indietro sia Ciccone che Aru.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le classifiche

Primoz Roglic con questo secondo posto conquista nuovamente la Maglia Rossa. Lo sloveno ha un vantaggio di 25″ su Eric Mars e 36″ su Miguel Angel Lopez. Il migliore degli italiani è Giulio Ciccone, settimo a 58″. Decimo crono per Fabio Aru (a 1’10”).

La Vuelta
fonte foto https://www.facebook.com/lavuelta

Questi i leader delle classifiche della Vuelta:

Classifica Generale – Primoz Roglic (Jumbo-Visma)
Classifica a Punti – Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix)
Classifica Gran Premio Montagna – Rein Taaramae (Intermarche-Wanty-Gobert Materiaux)
Classifica Giovani – Egan Arley Bernal (Ineos Granadiers)

La settima tappa

Settima tappa della Vuelta da Gandia a Balcon de Alicante (152 km). Sono diverse le ascese in programma in questa frazione, con molto probabilmente i big che si daranno battaglia per la vittoria di tappa e la conquista della Maglia Rossa.

In particolare, l’attenzione è rivolta all’ultima ascesa. 8,4 chilometri di salita con una pendenza media del 6,2% e punte massime che arrivano al 14%. Per Roglic può essere la grande occasione di allungare in classifica generale, ma non sarà semplice vista la forte concorrenza. Ci aspettiamo sicuramente una frazione molto equilibrata e che potrebbe essere decisa dai singoli dettagli. In questa frazione non si vincerà la Vuelta ma si perderà.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/lavuelta

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-08-2021


Vuelta, secondo successo di Philipsen. Elissonde il nuovo leader

Covid, “pericardite dopo il vaccino”. La denuncia dalla pallavolista Francesca Marcon