Fabio Jakobsen ha vinto l’ottava tappa della Vuelta. Secondo posto per il nostro Dainese. Roglic sempre in rosso.

LA MANGA DEL MAR MENOR (SPAGNA) – E’ Fabio Jakobsen il vincitore dell’ottava tappa della Vuelta 2021. Il velocista olandese è stato molto bravo in una volata confusa a conquistare il suo secondo successo davanti al nostro Alberto Dainese e il rivale di sempre Jasper Philipsen.

E’ stata una frazione che si è accesa soprattutto nella parte finale. Il vento, infatti, ha reso molto nervosa la corsa, anche se non ci sono stati particolari distacchi. L’unico a perdere qualche metro era stato il nostro Giulio Ciccone, ma è riuscito poco dopo a ricucire e riportarsi insieme ai migliori. Una tappa quindi di avvicinamento all’ennesimo arrivo in salita di questa Vuelta.

Le classifiche

Nessun particolare stravolgimento in classifica generale. Primo Roglic è ancora il leader con 8″ su Felix Grosschartner e 25″ su Enric Mas. Il migliore degli italiani è sempre Giulio Ciccone (11° a 1’28”).

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Prizmo Roglic
Prizmo Roglic

Questi i leader delle classifiche della Vuelta:

Classifica Generale – Primoz Roglic (Jumbo-Visma)
Classifica a Punti – Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick-Step)
Classifica Gran Premio della Montagna – Pavel Sivakov (Ineos Granadiers)
Classifica Miglior Giovane – Egan Bernal (Ineos Granadiers)

La nona tappa

Prima del giorno di riposo, alla Vuelta si fa sul serio con una nona tappa davvero impegnativa. Sono 188 i chilometri da Puerto Lumbreras all’Alto de Vellefique e la seconda parte della frazione vede ben tre salite, tra cui una di prima e una high category.

L’ultima ascesa, quella più complicata (almeno secondo gli organizzatori) ha una pendenza media del 6,4% ed è lunga circa 13 chilometri. La parte più dura è l’iniziale con pendenze che arrivano anche al 15%. Una salita che potrebbe fare la differenza considerando che in precedenza sono state superate altre ascese più lunghe. Da capire se i big vorranno vincere la tappa oppure si concentreranno solamente nella lotta per la Maglia Rossa.

ultimo aggiornamento: 21-08-2021


Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo

Un anno fa scompariva Sandro Mazzinghi