È morto a 93 anni Walter Mondale, vicepresidente di Jimmy Carter. Fu un politico della vecchia scuola, contrario alla spettacolarizzazione dei personaggi e delle idee.

Gli Stati Uniti piangono la scomparsa di Walter Mondale, morto a 93 anni. Si tratta di un uomo che ha fatto la storia come vicepresidente durante la presidenza di Jimmy Carter.

Usa, morto Walter Mondale: fu vicepresidente di Jimmy Carter

Walter Mondale è stato uno degli ultimi politici duri e puri degli Stati Uniti ma non solo. Un uomo che ha sempre separato la politica dalla vita privata e non ha mai portato le sue vicende personali davanti alle telecamere. Anzi, è stato uno di quei politici che ha sempre rifiutato di sottoporsi al processo di spettacolarizzazione della politica. Eppure la sua battaglie politiche avevano tanto a che fare con la sua sfera personale. La madre morì di cancro e perse la copertura assicurativa quando si ammalò mentre il padre andò in rovina a casa del crollo dei prezzi del grano nei primi anni del Novecento. Sanità e agricoltura sono stati a lungo due cavalli di battaglia di Mondale. Ma andate a rivedere i suoi comizi. Mai un riferimento alla sua famiglia, alle sue vicissitudini personali. Che pure lo avrebbero in qualche modo avvicinato alla gente, lo avrebbero reso più simpatico, più umano. Ma la politica deve premiare le idee. Gli uomini passano, le idee restano. Se la politica premia l’uomo e non i contenuti si corre il rischio di pericolose derive.

Cassa Bianca
Cassa Bianca

La corsa alla Casa Bianca

Fermamente contrario alla guerra in Vietnam, getta le basi della sua carriera politica osteggiando i ricchi. Nel 1976 arriva la grande svolta quando Jimmy Carter lo sceglie come vicepresidente degli Usa. Nel 1984 sarebbe sceso in campo da protagonista correndo alle elezioni presidenziali. Ma non sarebbe riuscito a battere Reagan.


Germania, la Cdu appoggia la candidatura di Armin Laschet per il post-Merkel

Sanità, Draghi: “Lavorare per il futuro, non sappiamo quanto durerà la pandemia o quando arriverà la prossima”