I piloti del motomondiale sono scesi in pista sul circuito del Mugello per il warm up. Lo spagnolo Yamaha, che partirà dalla pole, è stato ancora il più veloce. Semaforo verde alle 14.

MUGELLO – Maverick Vinales conferma anche nel warm up il feeling con la pista del Mugello. Dopo le qualifiche di ieri, infatti, lo spagnolo che corre sulla Yamaha si è confermato il più veloce anche nella prova della domenica mattina, con le moto in assetto da gara. Il classe ’95, che guida la classifica iridata, ha staccato il tempo di 1’47″345, precedendo il francese Zarco con la Yamaha Tech attardato di poco più di due decimi. Terzo Iannone con la Suzuki a 236 millesimi. Marquez, su Honda, ha ottenuto il 4° tempo a oltre tre decimi: lo spagnolo campione del mondo in carica ha avuto un problema a una staccata, riuscendo comunque a tenere in piedi la moto anche sulla ghiaia. Più lontano Valentino Rossi, settimo a 539 millesimi, che ha provato due differenti assetti della Yamaha. Male le Ducati, con Lorenzo solo 13° mentre Dovizioso non ha potuto provare a causa di un problema gastrointestinale.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le qualifiche e la gara

Come detto, dunque, la pole position è stata strappata ieri da Vinales, autore di un grande giro con il tempo di 1’46″575. Al fianco dell’ex Suzuki ci sarà il compagno di scuderia Rossi con Dovizioso a completare la prima fila. Il semaforo verde scatterà alle 14. In classifica generale, al momento, Vinales conduce con 85 punti, seguito da Pedrosa a quota 68 e Valentino Rossi a 62. Marquez accusa un ritardo di 27 punti. In caso di successo, Vinales metterebbe una seria ipoteca sul titolo iridato, nonostante ci siano ancora moltissime gare da disputare. Lo scorso anno si impose Jorge Lorenzo, il quale ha vinto cinque delle ultime sei edizioni del MotoGp del Mugello, mentre Valentino Rossi fu costretto al ritiro a causa della rottura del motore.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-06-2017


Mugello, pole di Vinales! Secondo un ottimo Valentino Rossi, 3° Dovizioso

Motomondiale, al Mugello è trionfo Italia: Dovizioso porta la Ducati in alto