Whatsapp, Facebook e Instagram down. Migliaia le segnalazioni arrivate da tutta Italia. Ecco cosa succede.

ROMA – Whatsapp, Facebook e Instagram down nel pomeriggio di venerdì 19 marzo 2021. Diverse segnalazioni sono arrivate da tutta Italia e da tutto il mondo.

Whatsapp, Facebook e Instagram down

I primi problemi sono stati segnalati intorno alle 18 di venerdì 19 marzo 2021. Molti utenti hanno evidenziato dei rallentamenti sull’applicazione di Messanger oppure difficoltà ad entrare, inviare o ricevere i messaggi nelle altre applicazioni.

Nessun particolare comunicato da parte dell’azienda, che si è messa subito al lavoro per riportare la situazione alla normalità e consentire agli utenti di utilizzare le proprie applicazioni senza particolari intoppi. La situazione sembra essere tornata alla normalità anche se è alto il rischio di registrare dei piccoli rallentamenti nelle prossime ore.

gruppi WhatsApp
Fonte foto copertina: pixabay.com/it/illustrations/whatsapp-comunicazione-smartphone-1357489/

Le segnalazioni

Le segnalazioni sono arrivate da diverse città italiane. Su Twitter, come sempre, sono stati molti gli utenti che hanno segnalato i disservizi dei social. La situazione è ritornata alla normalità dopo qualche ora e le applicazioni sembrano aver ritrovato la velocità di un tempo.

I precedenti

Non è la prima volta che le applicazioni vanno in down. Rispetto al passato, però, è stato registrato qualche disservizio in più per la questione smart working. In molti, infatti, hanno segnalato dei rallentamenti sui social coinvolti dai problemi e le difficoltà a mandare messaggi o intrattenere una conversazione telefonica su Whatsapp.

Problemi durati poco più di un’ora. La situazione, infatti, è tornata quasi subito alla normalità e, al momento, non sembrano esserci particolari disservizi. Non è stata reso noto il motivo del down. L’azienda è al lavoro per cercare di capire la natura del malfunzionamento e cercare di evitarlo in futuro. Piccoli rallentamenti che potrebbero far aumentare le preferenze per app concorrenti come Telegram.

fonte foto copertina pixabay.com/it/illustrations/whatsapp-comunicazione-smartphone-1357489/


Omicidio Agostino, ergastolo per il boss Nino Madonia

I colori delle regioni dal 22 marzo