Whatsapp multato in Irlanda. L’azienda ha ricevuto una sanzione da 225 milioni per aver “violato le norme europee sulla protezione dei dati”.

DUBLINO (IRLANDA) – Whatsapp multato in Irlanda. Come riferito da La Repubblica, l’autorità irlandese per la privacy ha deciso di sanzionale l’azienda con una cifra di 225 milioni di euro per non “aver assolto ai suoi obblighi di trasparenza per quanto riguarda la comunicazione agli utenti sull’utilizzo dei dati“. In particolare, la multinazionale non avrebbe informato i cittadini dell’Ue sulle modalità di utilizzo e sull’utilizzo dei dati personali e sulla condivisione su Facebook.

Per non incappare in altre sanzioni, WhatsApp dovrà ampliare le sue regole per la privacy. I controlli saranno effettuati nelle prossime settimane e non si escludono altre multe.

Multa alzata su indicazione del comitato europeo per la protezione dei dati

La multa in un primo momento era più bassa, ma si è deciso di aumentarla dopo l’indicazione arrivata dal comitato europeo per la protezione dei dati.

Una sanzione quasi record che porterà l’azienda a modificare il proprio modo di agire non solo in Irlanda ma in tutti i Paesi. Non si esclude la possibilità, infatti, di un’altra sanzione simile in futuro, ma WhatsApp si è detta pronta a fornire un servizio sicuro e che tuteli la privacy.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

WhatsApp
Fonte foto: https://www.facebook.com/WhatsApp

La replica dell’azienda

Immediata la replica dell’azienda. Un portavoce ai microfoni della Cnbc ha precisato che l’azienda è “impegnata a fornire un servizio sicuro e che tuteli la privacy. Non siamo d’accordo con questa decisione e la multa è completamente sproporzionata“.

Ma l’autorità irlandese non ha nessuna intenzione di fare passi indietro ed è pronta a verificare se verranno rispettate tutte le indicazioni date in futuro. In caso di un mancato rispetto delle regole, non si esclude una nuova sanzione nei confronti di WhatsApp dopo la multa da 225 milioni di euro.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/WhatsApp

ultimo aggiornamento: 02-09-2021


I sindacati al Governo: “Sì all’obbligo di vaccinazione”

Accordo tra Stellantis e First Investors Financial. Tavares: “Pietra miliare nella strategia di vendita negli Usa”