Whirlpool pronta a sospendere la cessione del sito di Napoli

Whirlpool, azienda pronta a sospendere la cessione del sito di Napoli

Whirlpool pronta a sospendere la cessione dell’impianto di Napoli. Patuanelli soddisfatto: “Non basta ma possiamo vedere le carte”.

NAPOLI – Whirlpool pronta a sospendere la cessione dell’impianto di Napoli. L’annuncio, secondo quanto riportato dall’ANSA, sarebbe stato fatto dal premier Conte nell’incontro con i sindacati: “L’azienda – avrebbe detto il presidente del Consiglio – è disponibile a riprendere il confronto ed è pronta a considerare la sospensione della procedura di cessione di ramo d’azienda ex art.47 fino e non oltre il 31 ottobre“.

Con questo rinvio più tempo a disposizione per il Governo per cercare di trovare l’accordo con la multinazionale. Una cessione, infatti, comporterebbe un rischio molto alto per Roma visto che molti lavoratori potrebbero essere licenziati.

Whirlpool, Patuanelli: “Trattativa non semplice ma più tempo per il confronto”

La decisione di rinviare la cessione è stata accolta con cauto ottimismo al MISE. Patuanelli ha parlato di una “interlocuzione complicata visto i segnali che abbiamo avuto in passato. La sospensione non è il massimo ma in questo momento è utile per andare a vedere le carte in mano all’azienda“.

Possibile quindi un incontro nei prossimi giorni per cercare di arrivare ad una fumata bianca ed evitare il rischio della cessione dell’azienda a Napoli. Una vendita che potrebbe portare a diversi licenziamenti.

Whirlpool
fonte foto https://www.facebook.com/pomiglianowhirlpool/

Delusi i sindacati: “Non siamo soddisfatti”

Delusione, invece, da parte dei sindacati con la segretaria generale della Fiom-Cgil, Francesca Re David, che specifica: “Non siamo soddisfatti. La sospensione non è quello che ci serve per riaprire il tavolo. Fino a questo momento non ci sono stati passi avanti e lo stop (momentaneo) alla trattativa non può essere la base concreta di una svolta. Il ministro vedrà a breve l’azienda e valuterà l’esistenza delle condizioni per riaprire il tavolo“.

Pensiero condiviso anche dal leader della Fiom-Cisl, Marco Bentivoglio: “Ci aspettavamo qualche passo in avanti in più. Vedremo nelle prossime ore come procedere“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pomiglianowhirlpool/

ultimo aggiornamento: 09-10-2019

X