Windows File Recovery Tool è uno strumento per recuperare i file

Windows File Recovery Tool è uno strumento per recuperare i file

Windows File Recovery Tool è uno strumento ufficiale Microsoft che permette di recuperare i file cancellati accidentalmente.

Cancellare i file per errore, nostro o del programma che stiamo utilizzando, è sempre un problema , soprattutto quando non si riesce a trovarli nel cestino. Windows non ha mai avuto un proprio strumento per risolvere il problema, ma Microsoft ha finalmente rimediato. Windows File Recovery Tool è uno strumento che fa esattamente questo: tentare il recupero dei file cancellati o comunque “spariti” accidentalmente dal nostro disco.

Come scaricare Windows File Recovery Tool

Windows File Recovery

Prima di tutto, una premessa. Come molti strumenti di Windows che permettono di mettere le mani sotto al cofano, Windows File Recovery Tool è disponibile solo in versione riga di comando, per ora. Ma vista la nuova propensione di Microsoft di ascoltare le richieste della Community, è possibile che un domani venga convertito in una App a tutti gli effetti. In ogni caso, per scaricarlo possiamo usare la pagina ufficiale del Microsoft Store. Naturalmente il programma è gratuito.

L’unica nota sono i prerequisiti di sistema, che sono piuttosto stringenti in particolare per quanto riguarda la versione di Windows 10 che utilizziamo, che deve essere aggiornata. Se non riusciamo a installare la App, possiamo forzare un aggiornamento e ritentare.

Windows File Recovery Microsoft Store

Come Funziona il nuovo strumento di recupero di Microsoft?

Visto che si tratta di uno strumento a linea di comando, non possiamo pensare che l’interfaccia ci sia in qualche modo di aiuto, ma per fortuna Microsoft ha realizzato una pagina contenente tutte le informazioni.

Al momento possiamo usare Windows File Recovery Tool per recuperare i file che non si riescono a trovare nel cestino e in un backup, da praticamente tutti i tipi di archiviazione locale, quindi dischi fissi, dischi fissi esterni e chiavette USB. L’applicazione non supporta il recupero dei file dal Cloud o dalle condivisioni di rete. Il motivo è semplice: non è tecnicamente possibile farlo, infatti nessuna applicazione per il recupero dei file lo fa.

Il programma supporta i principali file system utilizzati da Windows: FAT e exFAT, NTFS e anche ReFS, e permette anche di scegliere di recuperare alcuni tipi specifici di file. Naturalmente, anche se si tratta di una App che funziona da riga di comando, la possiamo lanciare usando il campo di ricerca e digitando Windows File Recovery. In alternativa la possiamo lanciare direttamente da un prompt dei comandi con privilegi amministrativi usando il comando winfr seguito dai diversi parametri.

fonte foto copertina: pexels.com/photo/gray-metal-mesh-cup-1004112/

ultimo aggiornamento: 30-06-2020

X