Mercedes, Wolff blinda Lewis Hamilton in vista del 2021. Si spegne (quasi) del tutto il sogno del passaggio del campione del mondo alla Ferrari.

Toto Wolff blinda – a sorpresa – Lewis Hamilton anche per il 2021. Se il 2019 si era chiuso con la suggestione di un passaggio del campione del mondo alla Ferrari, il nuovo anno si apre all’insegna delle conferme. Nessun colpo di scena in vista, salvo clamorose novità dell’ultima ora.

Wolff blinda Hamilton: “Vorremmo avere l’uomo più veloce in macchina, siamo fatti l’uno per l’altro”

Hamilton e la Mercedes nel 2021 formerebbero un’accoppiata “naturale, ovvia“. Parola di Toto Wolff. Il team principal delle Frecce d’argento ha fatto un passo indietro rispetto alle aperture di fine 2019, quando aveva aperto più di uno spiraglio al trasferimento di Lewis alla Ferrari.

Vorremmo avere l’uomo più veloce in macchina e so che Lewis vuole essere nella macchina più veloce, quindi siamo fatti l’uno per l’altro“.

Siamo in giro per il mondo 10 mesi all’anno, ma durante l’inverno ci lasciamo in pace e l’ultima conversazione che ho avuto con Hamilton è stata alla festa di Natale“.

Lewis Hamilton Messico 2019
fonte foto https://twitter.com/MercedesAMGF1

Hamilton e la Mercedes senza alternative concrete

La sensazione è che i recenti sviluppi per quanto riguarda il mercato dei piloti non lascino molta scelta al pilota e alla Mercedes. La Ferrari ha blindato Leclerc con un rinnovo di contratto storico, mentre la Red Bull ha prolungato il suo accordo con Verstappen. Di fatto i nomi di prestigio sono accasati. Hamilton è in scadenza di contratto nel 2020 ma con ogni probabilità non si muoverà dal volante della Mercedes.

La suggestione Ferrari resta ovviamente nell’aria, ma Leclerc non sembra gradire la presenza di compagni ingombranti. E sicuramente a Maranello non vogliono caricare il loro pupillo con ulteriori pressioni da gestire. Anche se, fuor di cronaca, è evidente che un’esperienza con Hamilton potrebbe permettere a Leclerc di rubare tanti segreti del mestiere e arrivare alla consacrazione in tempi da record completando il percorso di crescita. Ma solo se Lewis fosse disposto a fare da chioccia. La competizione interna non farebbe bene al mondo Ferrari.


MotoGP, nuova operazione per Marc Marquez?

Si alza il sipario sulla nuova Ferrari SF1000