Toto Wolff sul futuro della Mercedes: “Penso che niente cambierà”.

ROMA – In una lunga intervista ai microfoni di Sky Sports Toto Wolff è ritornato a parlare del futuro della Mercedes: “Non credo che Ineos comprerà le quote di maggioranza. Penso che non ci saranno particolari cambiamenti visto che l’azienda tedesca vuole continuare la sua avventura in Formula 1“.

Il futuro di Toto Wolff

In questa intervista Toto Wolff ha parlato anche del suo futuro: “Ho sempre detto che bisogna capire quando c’è da fare un passo indietro. Non penso che sia arrivato questo momento e noi come squadra stiamo guardando avanti […]. Non abbiamo intenzione di dare vita ad un collo di bottiglia che non permetta ai giovani di crescere e di ottenere risultati importanti e per questo stiamo cercando di riorganizzare la squadra in ogni ruolo”.

Nessun cambio di posizione per il manager tedesco: “Questo non significa che farò un passo indietro. Io sto cercando di capire quale potrebbe essere il mio ruolo nel team in futuro. Sono azionista e co-proprietario, non mi tirerò certamente indietro“.

Lewis Hamilton
Monza 06/09/2019 – prove libere F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Lewis Hamilton

Hamilton ‘salvo’

In attesa di capire il futuro di Wolff e di Hamilton, il GP di Russia per la Mercedes è stato in parte difficile. La penalità ricevuta dal campione del mondo in carica è stata contestata dal team anglo-tedesco.

Una protesta che ha portato i commissari a rivedere (in parte) la loro decisione. Eliminati i due punti sulla licenza di Lewis Hamilton dopo il duro sfogo in un team radio. Decisivo un documento della Mercedes che confermava di aver dato indicazioni sbagliate al pilota su dove fare le prove di partenza. Una ammissione di responsabilità che ha portato i due punti in una multa al team. Sicuramente una buona notizia visto che, in caso di conferma della sanzione, era a soli tre punti dallo sospensione per una gara.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Lewis Hamilton Mercedes motori News Toto Wolff

ultimo aggiornamento: 29-09-2020


MotoGP, divorzio tra Honda e Repsol?

Fari bixeno: cosa sono e come funzionano