Addio alla stella del wrestling: morto Yutaka Yoshie
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Addio alla stella del wrestling: “Collassato dopo un incontro”

ring di pugilato

Terribile lutto nel mondo del wrestling. A seguito di un incontro, la nota stella giapponese Yutaka Yoshie ha perso la vita. Aveva 50 anni.

È morto Yutaka Yoshie, stella del wrestling giapponese. L’uomo aveva solamente 50 anni. A confermare il terribile lutto è stata la All Japan Pro-Wrestling con tanto di messaggio di cordoglio. L’atleta sarebbe deceduto a seguito di un incontro. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

ring di pugilato

Morto Yutaka Yoshie, stella del wrestling

Al termine di un match organizzato da All Japan Pro-Wrestling, la terribile notizia della morte del famoso atleta Yutaka Yoshie. L’uomo aveva 50 anni e sarebbe crollato a terra dopo un incontro quando si trovava nel suo spogliatoio.

Inutile l’intervento dei sanitari e la corsa in ospedale. Le condizioni dello sportivo sarebbero peggiorate rapidamente dopo il malore subito appena dopo la sfida disputata. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Nella sua carriera, Yoshie vanta diverse apparizioni importanti. Dopo il debutto nella NJPW nel febbraio 1994, eccolo accanto a Satoshi Kojima, altra stella del wrestling nipponico.

Successivamente è stato impegnato nella All Japan, ma anche nella Zero1-MAX, nella DRAGONGATE e in altri circuiti.

Al netto del suo fisico imponente, 160kg di peso per 180cm di altezza, Yutaka era apprezzato per il suo carattere considerato molto buono.

Il cordoglio della Japan Pro Star Wrestling

Dopo la notizie della morte dell’atleta, la conferma è arrivata anche dal messaggio di cordoglio della All Japan Pro Star Wrestling che ha rilasciato un comunicato importante per spiegare l’accaduto: “Yutaka Yoshie, che stava partecipando al torneo Takasaki tenutosi oggi (ieri ndr), è morto il 10 marzo 2024”.

Qualche dettagli anche sulla vicenda: “Tornato nello spogliatoio dopo l’incontro, le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate. È stato portato d’urgenza in un ospedale nella città di Takasaki, ma non è mai tornato a casa. Vorremmo ricordare i successi di Yutaka Yoshie durante la sua vita e pregare affinché la sua anima riposi in pace”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2024 11:16

Guasto aereo ad alta quota: “Passeggeri volavano in cabina”

nl pixel