Zdenek Zeman è per la quarta volta il nuovo tecnico del Foggia: prende il posto dell’uscente Marco Marchionni. La notizia è adesso ufficiale.

Zdenek Zeman al Foggia, capitolo IV. No, non è una suggestione ardita, un’ipotesi fantascientifica, un sogno recondito dei tifosi, ma la pura e semplice realtà, che talvolta può assumere contorni davvero romantici. La società pugliese ha affidato le chiavi della squadra per la quarta volta al tecnico boemo. Il nuovo presidente dei Satanelli, Nicola Canonico, ha puntato su Zeman dopo le difficoltà incontrate per prolungare il contratto al mister uscente, Marco Marchionni, in scadenza il 30 giugno e in odore di addio già da tempo. 

Zdenek Zeman al Foggia: il primo amore non si scorda mai

Sarà la quarta esperienza di Zdenek nel club pugliese, successiva alle parentesi 1986-1987, 1989-1994 (senza dubbio la più significativa) e 2010-2011. Una piazza che lo ha consacrato nel calcio italiano come uno degli allenatori più spettacolari presenti lungo la nostra penisola. Una fabbrica del bel gioco, di atteggiamento propositivo (talvolta pure troppo, ma è il ‘prezzo del biglietto’), di vocazione a costruire anziché demolire il castello altrui. Sotto le direttive di Zdenek è nata la Zemanlandia, una filosofia, un modo di interpretare lo sport numero uno in una Nazione che spesso ha trionfato grazie al catenaccio.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Zeman Zdenek
Zeman Zdenek

Zdenek Zeman ha così l’opportunità di ritrovare il campo. Da marzo 2018 era disoccupato, dal momento in cui i vertici del Pescara lo esonerarono dopo 28 turni del campionato di Serie B. A Foggia tenterà di ripercorrere i luminosi fasti col palcoscenico della C, per cercare di strappare una promozione essenziale per il rilancio del club, scontata la delusione provocata dal fallimento datato 2019. 

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 19-06-2021


Italia-Galles, Mancini: “Giocheremo per vincere”

Europei, folle esultanza: segna e spacca il pc alla giornalista