L’ex tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, sarebbe stato tentato dall’offerta faraonica proveniente dal Qatar.

Sono passati solo due giorni dalle dimissioni di Zinedine Zidane da tecnico del Real Madrid, dopo tre Champions vinte consecutivamente. L’allenatore francese non ha però fatto in tempo a staccare che già è stato contattato per un’offerta di quelle irrinunciabili.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, la federazione qatariota avrebbe offerto al tecnico uno stipendio da 50 milioni a stagione fino al 2022. Una somma che lo renderebbe immediatamente l’allenatore più pagato al mondo, sopra ogni record stabilito fino ad oggi. Duecento milioni totali per allenare il Qatar fino ai Mondiali del 2022, che si svolgeranno proprio nel ricco emirato del Golfo Persico.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Zidane, offerta shock dal Qatar

A rendere pubblica la clamorosa offerta proveniente dal Qatar è stato il ricco imprenditore egiziano Naguib Sawiris attraverso un tweet che rilanciato da quasi tutti i media spagnoli. Zidane ha espresso solo due giorni fa l’intenzione di prendersi un anno sabbatico. Certo, se le cifre della proposta dovessero essere confermate, un ripensamento non potrebbe stupire. D’altronde di motivi realmente convincenti per rifiutare una tale offerta non sembrerebbero esserci, contando anche che nella sua giovane carriera da allenatore il franco-algerino ha già vinto praticamente tutto ciò che un allenatore potrebbe mai desiderare.

Vero è che quattro anni ad allenare una Nazionale mediocre come quella qatariota potrebbero essere lunghi per un tecnico che al momento è tra i più desiderati e corteggiati al mondo. Tuttavia, in mancanza di altre proposte lusinghiere, con meno zeri ma progetti particolarmente allettanti, un ‘no’ a priori di Zidane è da scartare.

Nel video la conferenza stampa di addio al Real di Zinedine Zidane:

https://www.youtube.com/watch?v=Cc2VuQMX4wk

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-06-2018


Milan, il Fondo Elliott pensa a Paolo Maldini

Milan, Lucas Perez obiettivo per l’attacco: soluzione low cost che piace a Mirabelli