Nato a Marsiglia il 23 giugno 1972, Zinedine Zidane ha vinto tutto sia da calciatore che da allenatore. Detiene il record di tre Champions consecutive da tecnico.

Zinedine Zidane nasce a Marsiglia il 23 giugno 1972. La famiglia è originaria della Cabilia, regione berbera dell’Algeria. Diventerà uno dei più forti calciatori europei di sempre e un tecnico capace di stabilire il record di vittorie consecutive della Champions League (3).

Cannes e Bordeaux

Cresciuto guardando il suo idolo Enzo Francescoli, entra giovanissimo nel Cannes, con il quale esordisce in Ligue 1. A 20 anni passa al Bordeaux: con i girondini Zidane si afferma a livello continentale, raggiungendo la finale di Coppa Uefa (persa contro il Bayern Monaco).

Il campionissimo della Juventus

Nel 1996 la Juventus lo acquista per meno di 8 miliardi di lire. Dopo alcune partite di rodaggio, il francese diventa l’uomo attorno a cui gira la formazione di Lippi: vince la Coppa Intercontinentale, la Supercoppa Europea e lo scudetto, perdendo la Champions in finale.
Nella stagione successiva Zidane guida i bianconeri alla vittoria della Supercoppa Italiana e di un altro titolo nazionale. Tuttavia, per il terzo anno consecutivo, perde una finale continentale.

Zinedine Zidane
Zinedine Zidane

Francia, Mondiale e Pallone d’oro

La nomea di “gatto nero” viene spazzata via il 12 luglio 1998, quando la Francia vince il suo primo Mondiale battendo 3 a 0 il Brasile: Zidane segna una doppietta decisiva e a fine anno viene insignito del Pallone d’oro. Con la nazionale transalpina vincerà anche l’Europeo 2000, battendo l’Italia nell’incredibile finale di Rotterdam con il golden-gol di Trezeguet. L’ultima apparizione con la Francia e in assoluto della sua carriera è il 9 luglio 2006, quella della famosa testata a Materazzi…

Zidane, dominio Real Madrid

Nel frattempo, Zidane era passato al Real Madrid nel 2001 per la fantasmagorica cifra di 150 miliardi! E con le merengues, al terzo tentativo, riuscirà a sollevare la Champions League, segnando un dei suoi capolavori nella finale contro il Bayer Leverkusen.
Con i blancos il rapporto non è ancora concluso: dopo aver ricoperto dei ruoli dirigenziali, diventa secondo di Ancelotti (l’allenatore della decima) e poi, a inizio 2016, prende le redini della squadra dopo l’esonero di Benitez: le tre Champions vinte consecutivamente piazzano Zidane in vetta solitaria…

https://www.youtube.com/watch?v=JqV1c1PdXx4
https://www.youtube.com/watch?v=JqV1c1PdXx4

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
23 giugno 1972 francia Juventus Real Madrid Zinedine Zidane

ultimo aggiornamento: 23-06-2020


Calcio in lutto, è morto Pierino Prati

Serie A, colpi esterni di Juventus e Milan. Pari tra Fiorentina e Brescia