Alleanza PD-M5s, Zingaretti apre al dialogo su Facebook

Alleanza PD-M5s, Zingaretti apre al dialogo e Delrio pensa ad un contratto alla tedesca

Nicola Zingaretti apre all’alleanza PD-M5s: “Noi siamo pronti al voto ma rispettiamo il ruolo del presidente Sergio Mattarella”.

ROMA – Nicola Zingaretti apre all’alleanza PD-M5s. Il segretario democratico in un post su Facebook si è detto pronto alle urne ma anche di aprire un dialogo con i pentastellati: “Noi siamo favorevoli ad andare al voto ma vedremo cosa succederà martedì nel dibattito con il premier Conte in aula. Diciamo no a qualsiasi ipotesi di governo pasticciato e di corto respiro“.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Il governatore del Lazio poi rimette tutto nelle mani del presidente Mattarella: “Solo nello sviluppo di un’eventuale crisi di Governo – spiega Zingaretti – sotto la guida del presidente Mattarella si potranno verificare, se esistono, le condizioni numeriche e politiche di un Governo con una larga base parlamentare che nasca non a tutti i costi per la paura delle urne, che non abbiamo, ma dalla reale possibilità di trasformare l’Italia, cambiare e rifondare l’Europa e ricostruire una speranza“.

Di seguito il post di Nicola Zingaretti su Facebook

Continuo a pensare che aprire dibattiti su Governi futuri prima che quello in carica cada sia un errore. Nasconde il…

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Venerdì 16 agosto 2019

Delrio apre al M5s

L’apertura è arrivata da Graziano Delrio che ai microfoni di Circo Massimo ha chiesto un dialogo con i penstellati: “Serve – precisa – un accordo alla tedesca, una cosa scritta. Ci dobbiamo sedere e analizzare ogni punto per il bene del Paese e dare un’impronta diversa. Mi fa piacere che il premier Conte abbia preso atto che finora si sono affrontarti argomenti che non hanno portato bene. Il problema è il lavoro. Bisogna abbassare il cuneo fiscale e parlare del salario minimo“.

Non manca l’accenno al reddito di cittadinanza: “Noi l’abbiamo sia criticato che sostenuto. Non abbiamo mai fatto una battaglia frontale ma vanno fatte delle modifiche“.

Delrio su Salvini: “Ha fatto un errore clamoroso”

Conclusione finale sulla scelta di Salvini di staccare la spina: “E’ terrorizzato da questo accordo ma ha capito che l’Italia ha bisogno di un altro governo perché questo ha portato zero crescita, zero investimenti e cassa integrazione“.

ultimo aggiornamento: 16-08-2019

X