Alessia Pifferi a Milano ha abbandonato sua figlia in casa facendola morire di stenti.

La donna di 36 anni è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario aggravato. L’orrore di Alessia Pifferi ha sconvolto la città di Milano. La donna ha abbandonato in casa sua figlia di soli 18 mesi per una settimana. La bambina è morta. “Sapevo che poteva andare così”, ha detto davanti al cadavere della bambina morta di stenti.

Alessia Pifferi arrestata per omicidio aveva lasciato la bambina nel lettino da sola con solo un biberon di latte. La donna poi se ne è andata dal suo nuovo compagno a Leffe vicino Bergamo. L’esame sul corpo della piccola di 18 mesi ha escluso forme di violenza. A far scattare l’allarme è stato uno dei condomini che ha chiamato il 118 dopo che era stato avvisato proprio dalla mamma che aveva abbandonato la bambina.

Polizia
Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Non è la prima volta che la donna lasciava la bambina sola

I soccorsi dopo aver accertato il decesso della bambina hanno allertato la polizia. Agli agenti la donna ha detto di aver lasciato la neonata con una baby sitter di cui però non sono state trovate tracce. Alla fine poi Alessia Pifferi ha ammesso di aver lasciato la bimba da sola. “Sono una buona mamma, non sono una delinquente” avrebbe detto Alessia Pifferi diverse volte.

Anche se la donna non era in cura per problemi psichiatrici, è stata trovata una boccetta di benzodiazepine mezza vuota in cucina. I vicini non hanno sentito né pianti né lamenti della bambina nei giorni in cui era stata lasciata da sola per questo gli inquirenti non escludono che prima di lasciarla la donna avrebbe dato delle gocce alla bambina. Alessia Pifferi ha negato. La donna viveva da sola con questa bambina che non aveva cercato e si era accorta di questa gravidanza solo poco prima della nascita.

Durante questa settimana Alessia Pifferi sarebbe anche tornata a Milano per delle commissioni ma non è passata per casa per controllare la bambina. Una cosa che non è riuscita a spiegare al pm. La bambina è morta di stenti da sola e solo l’autopsia fornirà un chiaro chiaro e completo di ciò che è accaduto. Le indagini sono ancora in corso perché pare che non sia la prima volta che la donna si sia comportata in questo modo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 22-07-2022


Polly Klaas, rapita e uccisa a 12 anni 

Cucchi: condannati i carabinieri per falso