In taluni Paesi esteri vengono bloccati i prelievi, in altri è possibili effettuarli. Abilitare il bancomat diventa quindi talvolta indispensabile.

Abilitare il bancomat, i Paesi fuori dall’area Euro

Quando si parla di fare un viaggio che sia esso per lavoro o per svago, ci si deve preoccupare anche del denaro che si porta con se e il bancomat è certamente uno strumento assai più sicuro e pratico del denaro contante ecco perché viene preferito nella stragrande maggioranza dei casi, ma in taluni Paesi non dell’area Euro questo strumento deve essere abilitato per rendersi funzionante, mettiamo ad esempio che decidiate di partire per la Croazia, in tal caso potreste avere difficoltà proprio con il vostro bancomat.

Abilitare bancomat per l’estero-Quali i Paesi che bloccano i Bancomat preventivamente

Prima di inoltrarci su questo tema va anche detto che taluni Paesi esteri e le banche degli stessi bloccano in maniera preventiva i prelievi esteri, ma anche in questo caso è possibile abilitare il bancomat facendone opportunamente richiesta un mese prima della partenza verso le destinazioni che hanno adottato tale misura.

Ma come si fa a sapere quali siano questi Paesi? E quali quelli in generale verso i quali far abilitare il bancomat?

Al fine di evitare brutte sorprese occorre che abilitiate il bancomat se volete recarvi in luoghi dove questo non è abilitato o nei quali a livello preventivo vengono proprio bloccati i prelievi.

Ma come si può fare? Semplicemente recandovi presso la vostra banca e informandovi:

A): Sui paesi nei quali va abilitato il bancomat

B): Sui paesi nei quali viene bloccato anticipatamente qualunque tipo di prelievo

Fatto questo vi consulterete con il dipendente della vostra banca che vi aiuterà a sbrigliare tale matassa facendo in modo che possiate recarvi nel luogo scelto senza che vi siano problemi di sorta connessi ai prelievi da atm.

certificato_unicasim


Chi garantisce le obbligazioni bancarie

Chi eroga il Tfr? La Garanzia da parte dell’Inps con Fondo