L’addio di Conte al M5s è sempre più vicino. L’ex premier ha annullato tutti gli incontri delle prossime ore. Possibile una conferenza stampa.

ROMA – L’addio di Giuseppe Conte al M5s è sempre più vicino. Dopo le parole di Beppe Grillo, l’ex premier starebbe valutando la possibilità di dire addio al MoVimento e dare vita ad un suo partito. La separazione sembra essere davvero ad un passo e nelle prossime ore l’avvocato potrebbe convocare una conferenza stampa per spiegare i motivi della decisione e chiarire il suo futuro.

Conte vicino all’addio con il m5s, annullati gli impegni

L’addio di Conte al M5s sembra essere confermato dagli impegni annullati dall’ex premier. Come riportato dall’Adnkronos, nel pomeriggio di venerdì 25 l’avvocato avrebbe dovuto prendere parte ad un webinar con il ministro Di Maio e nella serata in programma c’era un’intervista a Sky.

Tutti impegni che non saranno rispettati, con l’ex presidente del Consiglio che per ora ha scelto la via del silenzio. Una strada che potrebbe durare qualche giorno o anche meno. In programma, infatti, c’è una conferenza stampa per spiegare i motivi del suo addio al M5s dopo le parole di Grillo. La rottura tra i due sembra essere ormai vicina e il futuro del MoVimento continua ad essere ricco di ombre.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

MoVimento nel caos, rischio scissione

La notizia di un possibile passo indietro di Conte sta infiammando le chat grilline. In molti si chiedono quale sarà il futuro del M5s e l’ipotesi di una scissione prende sempre più piede. Secondo le ultime indiscrezioni, i fedelissimi dell’ex premier potrebbero lasciare il MoVimento per unirsi al nuovo partito guidato dall’avvocato.

Da capire anche come si comporteranno i ‘big’. Da Di Maio a Fico, passando per Bonafede e Spadafora. Sono diversi gli esponenti che in caso di una separazione dovranno decidere se continuare con il MoVimento oppure appoggiare il premier Conte.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 25-06-2021


Draghi: “La pandemia non è sconfitta”

Coronavirus, Speranza: “Non è il momento di discutere delle mascherine al chiuso”