Dalla Germania la vice-capogruppo di Afd propone Matteo Salvini per il Nobel per la Pace: con la politica dei porti chiusi ha fermato l’industria dei migranti.

Dare a Matteo Salvini il premio Nobel per la Pace. La proposta arriva dalla Germania e ovviamente ha scatenato un dibattito pubblico decisamente acceso. Il leader della Lega è stato proposto dalla vice-capogruppo di AfD, un partito di destra della Germania, accusato in patria di simpatie verso gli estremismi.

Dalla Germania: a Matteo Salvini il Nobel per la Pace per la politica sui migranti

La protesta nasce innanzitutto per la persona che ha candidato Matteo Salvini. Si tratta infatti al vice-capogruppo di AfD al Bundestag Beatrix von Storch

“Propongo Matteo Salvini per il Premio Nobel per la pace, perché ha sperimentato una politica efficace di stabilità per l’Europa e per il salvataggio di migliaia di vite, un esempio che gli altri dovrebbero seguire”.

I meriti di Salvini sono quelli di aver chiuso le frontiere rendendo difficile il lavoro di trafficanti di esseri umani e compagni chiudendo i battenti dell’industria sulla pelle dei migranti.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Alternative fuer Deutschland e i problemi in patria

AfD è un partito di estrema destra che in diverse occasioni ha creato veri e propri terremoti politici e mediatici con alcune esternazioni al limite tra il negazionismo e il nazismo.

Per questo motivo Salvini gode di uno sponsor scomodo da giustificare. Anche da un rapido sguardo sulla pagina Facebook del partito si notano alcune posizioni quantomeno complicate da giustificare in Italia.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 21-06-2019


Asse de Magistris-Papa Francesco in difesa dei migranti: il Mediterraneo non sia un cimitero

L’Ue vuole sanzionare l’Italia (a tutti i costi)?