Bari, un bambino di colore aggredito da un gruppo di ragazzi più grandi
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

“Adesso ti facciamo diventare bianco”, bambino di colore aggredito a Bari

Nuova aggressione razzista in Italia. Un bambino di colore è stato preso di mira da un gruppo di ragazzi più grandi a Bari.

BARI – Un nuovo episodio a sfondo razzista è da registrare in Italia. Nella giornata di venerdì 11 ottobre un bambino di colore è stato aggredito verbalmente da alcuni ragazzi a Bari. Il gruppo di vandali lo ha minacciato con una bomboletta spray: “Sei nero, ora ti facciamo diventare bianco“.

Il piccolo è scappato ed è ritornato a casa tutto spaventato. A raccontare il fatto – riportato dal sito di Repubblica – è stata la mamma che ha denunciato la vicenda.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/)

Bari, bambino di colore insultato da un gruppo di ragazzi

Una nuova aggressione razzista in una nazione in cui l’odio verso le persone di colore sta aumentando giorno dopo giorno. Il bambino – madre italiana e padre ivoriano – stava tornando da scuola quando ha visti un gruppo di ragazzi imbrattare varie auto con le bombolette spray.

Il piccolo ha avvisato i vandali, che conosceva molto bene, di smettere perché potevano scoprirli. Ma la reazione è stata inaspettata. Il gruppo dei ragazzi lo hanno minacciato con la frase “sei nero, ora ti facciamo diventare bianco“. A raccontare la vicenda è stata la madre che vuole denunciare questo fatto.

Non è la prima volta che il bambino di otto anni e mezzo viene preso di mira per il suo colore della pelle. “In prima elementare i compagni – racconta la madre – gli tagliavano molto spesso i suoi capelli pieni di ricci. Ne ho parlato con la maestra che ha risposto ‘ne ha tanti di capelli, gli ricresceranno’“.

Una risposta che non è piaciuta alla madre, tanto da decidere di cambiare scuola scegliendone una situata in un altro paesino. Le cose sono andate bene fino a venerdì quando è stato preso di mira da un gruppo di ragazzi. Forse per loro era un gioco ma sono gesti che vanno fortemente condannati.

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2018 10:34

Milano, rissa in corso Sempione: feriti due italiani

nl pixel