Ad agosto, sono state 1,18 milioni le famiglie che hanno ricevuto il reddito di cittadinanza. La misura ha coinvolto 2,5 milioni di persone.

La rilevazione dell’osservatorio sul reddito: il 64,2% delle famiglie che ricevono l’assegno risiedono al Sud e sulle isole. In Italia la povertà è più intensa in alcune aree piuttosto che in altre e sembra che solo il M5S abbia saputo tessere un dialogo con questa fetta di elettori. Ecco spiegato il successo di Conte.

Reddito di Cittadinanza
Reddito di Cittadinanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Agosto 2022

Ad agosto sono state 1,18 milioni le famiglie beneficiarie del Reddito o della pensione di cittadinanza per 2,51 milioni di persone coinvolte ed un ammontare medio pari a 549 euro a famiglia. Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sul Reddito dal quale emerge inoltre il 64,2% delle famiglie che hanno l’assegno contro la povertà sono al Sud e nelle isole. Si tratta di 759.720 famiglie per 1,7 milioni di persone e un assegno medio di 581,17 euro. Al Nord i nuclei destinatari della misura sono 242.572 per 449.247 persone e un assegno medio di 479,38 euro.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, si è espressa sulla questione reddito di cittadinanza e delle misure che desidera introdurre in merito al provvedimento: “Vogliamo mantenere un sistema di tutela per i più fragili anche pensando di aumentarlo. Le cose dovrebbero invece cambiare per chi ha tra i 18 e i 59 anni ed è in condizione di lavorare, sono il 50% dei percettori del reddito”.

Meloni poi conclude: “Dicono che Fdi voglia colpire i poveri e i bisognosi perché siamo contro il reddito di cittadinanza. Lo dicono gli ultraricchi dai loro jet privati, lo dicono a noi che qualcosa sulla povertà e le periferie lo abbiamo imparato sulla nostra pelle. Noi sappiamo bene cosa sia la povertà e per questo vogliamo batterla e diciamo che il reddito di cittadinanza è una misura sbagliata. Pensiamo che i 9 miliardi di euro che ogni anno sono messe sul reddito di cittadinanza possano essere spese molto meglio”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-09-2022


Danni ingenti al gasdotto Nord Stream: si teme sabotaggio

Zaki, rinvio al processo al 29 novembre