Alex Zanardi, terza operazione dal giorno dell'incidente

Nuova operazione per Alex Zanardi, è la terza

Terza operazione per Alex Zanardi. L’atleta per la terza volta in sala operatoria. L’intervento questa volta ha interessato la faccia e non il cervello.

Terzo intervento chirurgico per Alex Zanardi, sottoposto ad operazione alla faccia per la ricostruzione di diverse fratture rimediate nel drammatico scontro con un tir.

Incidente Alex Zanardi, terzo intervento per l’atleta

Si tratta del terzo intervento per il campione italiano in diciassette giorni. L’operazione è durata cinque ore.

“Le fratture erano complesse. Questo ha richiesto un’accurata programmazione che si è avvalsa di tecnologie computerizzate, digitali e tridimensionali, fatte a misura del paziente”, Paolo Gennaro, direttore dell’unità Chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale dove è ricoverato Alex Zanardi.

Alex Zanardi
Alex Zanardi

Le condizioni dell’atleta

Dal punto di vista cardio-respiratorio, le condizioni di Alex Zanardi restano stabili. Dal punto di vista neurologico le condizioni restano stabili nella loro gravità.

Il prossimo bollettino medico sarà diramato in presenza di significative variazioni per quanto riguarda il quadro clinico. Questa strategia comunicativa era stata concordata dalla famiglia di Alex insieme con il personale sanitario.

La notizia rilevante è che la prossima settimana potrebbe essere interrotto il coma indotto.

Le indagini sull’incidente di Alex Zanardi

Proseguono intanto le indagini sull’incidente per provare a ricostruire la dinamica esatta e le cause dell’incidente in handbike. Le testimonianze delle persone presenti avevano escluso responsabilità da parte del conducente del tir che nulla avrebbe potuto fare per evitare l’atleta azzurro, che aveva perso il controllo del suo mezzo finendo nella corsia opposta. Sotto la lente di ingrandimento anche l’handbike di Zanardi, per escludere o portare alla luce eventuali problemi tecnici alla bicicletta.

ultimo aggiornamento: 07-07-2020

X