Abdelaziz Bouteflika è deceduto nella casa di cura di Zeralda. Aveva 84 anni. Eletto presidente nel 1999, è rimasto al potere fino alla caduta del 2019.

ALGERI – E’ morto Abdelaziz Bouteflika, l’ex presidente dell’Algeria. La notizia è stata riportata dalla tv statale, citando un comunicato della Presidenza della Repubblica. Aveva 84 anni. Il decesso è avvenuto venerdì. Dal 2019, quando aveva lasciato l’incarico sotto la pressione di esercito e popolazione, si era ritirato nella casa di cura di Zeralda, a ovest della capitale.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

L’infanzia e la Guerra d’indipendenza

Nato nel 1937 in Marocco, dove il padre era emigrato per lavoro, Bouteflika si arruolò all’ALN (Armata di Liberazione Nazionale) prima ancora di completare gli studi. Erano gli anni in cui imperversava la Guerra d’indipendenza dalla Francia. Nel 1963 fu nominato Ministro degli Esteri, ruolo che mantenne anche dopo il colpo di Stato guidato da Houari Boumédiène, del quale era considerato il braccio destro. Alla morte del presidente, nel 1979, l’esercito non lo appoggiò alla successione e così egli fu messo ai margini della vita politica, tanto che lasciò l’Algeria per alcuni anni.

https://www.youtube.com/watch?v=3xozRjilNaY

Algeria, Bouteflika al potere per 20 anni

Fece ritorno in Patria nel 1989. Erano anni travagliati, nei quali il FIS (Fronte Islamico di Salvezza) innescò una sanguinosa guerra civile. Bouteflika assunse il potere e gli islamisti furono messi fuorigioco.
Alle elezioni presidenziali del 1999 fu eletto con il 74% dei suffragi. Sfuggito a un attentato nel 2007, è stato costretto a lasciare il potere dopo vent’anni, nel 2019, quando era pronto a un quinto mandato.

ultimo aggiornamento: 18-09-2021


60 anni di storia per le Frecce Tricolori. La manifestazione all’aeroporto di Rivolto

Afghanistan, l’appello del commissario Onu al Pakistan: “Accogliete i rifugiati”