Le azioni di Alibaba sono rapidamente precipitate a causa dell’arresto di una persona di nome “Ma” a Hangzhou.

Alibaba crolla in Borsa. “La polizia di Hangzhou ha arrestato un individuo di nome Ma. Accusato di aver usato una società che opera su Internet per danneggiare la sicurezza nazionale”. La notizia è stata riferita dalla CCTV, televisione statale di Pechino.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il caso di assonanza

L’ambigua notizia dell’arresto del signor Ma fa crollare Alibaba in Borsa. Il prezzo delle azioni di Alibaba è crollato per poi risalire. Tutto a causa di una sfortunata incomprensione mediatica. Nel giro di pochi istanti il colosso tecnologico aveva ormai perso il 9,4% in borsa a Hong Kong. Bruciati 26 miliardi di dollari per un caso di assonanza.

Le azioni di Alibaba sono precipitate brevemente sulla denuncia di arresto di una persona di nome “Ma” a Hangzhou. Secondo quanto dichiarato dal programma della CCTV, una persona residente nella città orientale di Hangzhou – proprio la sede di Alibaba – di nome Ma era stata arrestata per “misure coercitive criminali”. La persona veniva tenuta d’occhio già da un po’ dalla polizia di Hangzhou.

Con l’accusa di incitamento alla sovversione del potere statale attraverso Internet e di aver condotto altre “attività che hanno messo in pericolo la sicurezza nazionale”, è stata arrestata la scorsa settimana.

borsa investimenti grafico

Il vero Ma di Alibaba

Ma, di 57 anni, si è isolato da quando una decisione storica delle autorità di regolamentazione cinesi ha interrotto l’IPO pianificata da 35 miliardi di dollari del gigante fintech Ant Group, di cui Ma è il maggiore azionista individuale, a Hong Kong e Shanghai.

Dopo il fallimento dell’IPO, non si è più avuta notizia di Ma. L’uomo d’affari è poi stato avvistato nell’ottobre 2021, nel momento in cui ha partecipato ad alcune riunioni di lavoro a Hong Kong, per poi fare un tour di Europe.

Le autorità hanno arrestato Zhou Jiangyong in febbraio. Si tratta dell’ex funzionario di più alto rango del Partito Comunista della città di Hangzhou. L’accusa era di aver accettato tangenti legate a Ant Group.

Jack Ma era insegnante di inglese e cofondatore di Alibaba Group. Ovvero una delle più grandi aziende di e-commerce del mondo. L’IPO del 2014 di Alibaba a New York ha stabilito un record come la più grande offerta pubblica di azioni al mondo, raccogliendo $ 25 miliardi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-05-2022


Vulvodinia: Damiano dei Maneskin sostiene Giorgia e pdl vulvodinia

La Russia si prepara alla festa del 9 maggio: una “Z” sulla Piazza Rossa