Un volo della compagnia aerea Emirates in Grecia, Boeing 777, ha dovuto fare rientro nel porto di Atene per pericolo di terrorismo.

Allarme terrorismo all’aeroporto di Atene, dove un Boeing 777 di Emirates, decollato dall’aeroporto di Atene e diretto a New York, ha dovuto fare rientro in Grecia mentre sorvolava i mari della Sardegna a causa di un passeggero sospetto. Una volta rientrato, in seguito ai controlli, è emerso che si è trattato di un falso allarme.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Il volo è partito nella giornata di giovedì sera, dall’aeroporto internazionale di Atene “Eleftherios Venizelos”. L’allarme è scattato per due diversi passeggeri in due voli. È stata l’intelligence degli Stati Uniti ad allertare la compagnia degli Emirati Arabi Uniti Emirates della presenza di un passeggero potenzialmente “sospetto”.

sirene Polizia

In seguito all’allarme, si è mobilitata tutta l’unità terrorismo per effettuare i dovuti controlli. A bordo del Boeing 777 c’erano 246 persone, tra cui 228 passeggeri e 18 membri dell’equipaggio. In seguito all’allerta nei confronti di un passeggero definito “sospetto”, sono scattati i controlli su tutti i passeggeri.

A seguito dei controlli, le forze dell’ordine hanno infine accertato che si era trattato di un falso allarme. Dopo l’allarme per il volo Boeing 777, anche quello per Dubai, è stato bloccato prima che potesse decollare. Anche stavolta le forze dell’ordine hanno effettuato i dovuti controlli su tutti i passeggeri. Fortunatamente, tutto è risultato regolare.

Il tweet di un passeggero

Uno dei passeggeri a bordo, ha twittato sul suo profilo: “#ek209 sospetto del volo Emirates EK209 rimane seduto e non può lasciare l’aereo”.

L’allarme sul presunto passeggero sospetto a bordo del Boeing 777 della Emirates diretto a New York è arrivato – attraverso i colleghi greci – anche alle autorità italiane. Così l’Italia, a sua volta, ha segnalato l’allerta alla Francia, che ha chiuso lo spazio aereo.

A quel punto Boeing 777, dopo aver effettuato alcuni giri sul nord della Sardegna, ha invertito la rotta per rientrare nel porto greco. Durante l’inversione di rotta il velivolo ha sorvolato le acque della Sardegna, senza richiedere alle autorità italiane di poter atterrare.

Si è trattato fortunatamente di un falso allarme. Non sarebbero emerse ulteriori informazioni sul soggetto sospetto. I passeggeri a bordo del volo hanno postato in rete diversi video che mostrano come a bordo dell’aereo non ci fosse nulla di strano. Solo dopo il rientro in Grecia le autorità hanno potuto constatare come la situazione fosse regolare.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 11-11-2022


Arrestato prete: droga e stupro su un 15enne

Poliziotto ucciso a coltellate, dopo urla: “Allah Akbar”