Un allevatore di 63 anni è stato ucciso a bastonate in Sardegna. Il movente è riconducibile ad una discussione avuta con i vicini.

Un allevatore sardo è stato ucciso a bastonate da due persone. L’omicidio in questione è avvenuto a causa di una lite per problemi di vicinato. La vittima si chiamava Massimo Deidda, era un allevatore di 63 anni. Per il suo omicidio sono state fermare due persone. L’uomo è stato trovato morto ieri sera nel suo terreno in contrada Aureddus, a Gergei nel sud Sardegna, paese dove abitava.

casolare_strada_campagna_terreno

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le indagini delle forze dell’ordine

Ad occuparsi del caso i carabinieri del Comando provinciale di Nuoro e della Compagnia di Isili, che mantengono la massima riservatezza sul caso e non lasciano trapelare nessuna informazione. Le forze dell’ordine del paese hanno lavorato per tutta la notte, con lo scopo di ricostruire la vicenda che ha visto coinvolto Massimo Deidda. Gli inquirenti indagano per ricostruire le ultime ore di vita dell’allevatore. Dopo il ritrovamento del corpo, i carabinieri hanno fermato e sentito la versione di due persone, indagate dell’omicidio. Poco dopo è stato predisposto il fermo. Dopo, i carabinieri hanno condotto i due al carcere di Uta.

L’omicidio dell’allevatore

Massimo Deidda è stato ucciso brutalmente con molte bastonate alla testa. Il corpo dell’uomo è stato ritrovato poco prima delle nove di ieri sera. A lanciare l’allarme della scomparsa dell’uomo e sono stati i familiari che non vedendolo rientrare a casa si sono allarmati. Sul luogo del delitto sono arrivati i carabinieri, il magistrato Alessandro Pili e il medico legale, Roberto Demontis.

Il movente

Subito, le indagini si sono svolte nei confronti di due persone con cui la vittima, Massimo Deidda, aveva avuto una violenta discussione. La lite in questione era relativa ad eventi del passato, avuti per problemi di pascolo e vicinato tra terreni confinanti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 21-06-2022


Daniel Auteuil scippato: rubato un orologio da 39mila euro

Cloe Bianco, il preside: “Ha causato impatto traumatico ai suoi alunni”